Le cellule immunitarie che impediscono lo sviluppo di asma identificati

Maggio 18, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

L'asma colpisce il 6% della popolazione e uccide ventimila persone in Europa ogni anno. I pazienti affetti dalla malattia prima sviluppare, spesso in età molto precoce, una reazione immunitaria inutile e persino dannosa agli allergeni presenti nell'aria (acaro escrementi, bilance per animali, pollini, ecc). Ogni volta esposti a questi allergeni, sistema immunitario respiratorie innata del paziente viene riattivato, inducendo così un restringimento delle vie aeree, che a sua volta provoca l'ossigenazione insufficiente.

Come gli antigeni presenti nell'aria che prendiamo in ogni respiro sono estranei ai nostri corpi, questo dovrebbe ottenere una risposta del sistema immunitario. Inoltre, aria ambiente contiene un numero significativo di molecole immunostimolante (endotossine batteriche) che agiscono come segnali di pericolo e dovrebbe indurre il sistema immunitario di rispondere agli antigeni inalati. Se così fosse, l'intera popolazione sarebbe asmatico.




A GIGA Research Center (Università di Liegi), Fabrice Bureau e il suo team quindi hanno cercato di comprendere i meccanismi che impediscono la maggior parte della popolazione di sviluppare asma e hanno scoperto che alcune cellule presenti nei polmoni sono in grado di inibire le reazioni asmatiche. Queste cellule sono macrofagi normativi che non erano stati precedentemente caratterizzati. I ricercatori hanno dimostrato che questi macrofagi rilevare antigeni nell'aria nonché molecole immunostimolanti concomitanti. Inoltre, essi hanno dimostrato che, quando sono presenti in piccole quantità endotossine (come avviene in aria ambiente), macrofagi regolamentazione paralizzano le cellule del sistema immunitario respiratorie innata, inibendo così lo sviluppo di asma in molte persone. I ricercatori ipotizzano quindi che l'asma può svilupparsi solo quando questi macrofagi normativi sono carenti.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha