Le cellule staminali centrali a patogenesi dei tumori linfoidi mature

Giugno 14, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

New ricerca suggerisce che le cellule staminali del sangue possono essere coinvolti nella generazione di leucemia, anche quando la leucemia è causata dalla proliferazione abnorme di cellule mature. Lo studio, pubblicato da Cell Press nel 16 ° numero di agosto della rivista Cancer Cell, può orientare le strategie future volte a individuare bersagli terapeutici per la leucemia linfocitica cronica (LLC).

CLL è un tumore di un tipo di maturo globuli bianchi chiamati linfociti B. "La maggior parte dei casi di LLC umani hanno una fase di precursore, chiamato monoclonale B linfocitosi (MBL), che è una proliferazione asintomatico delle cellule B," spiega l'autore maggiore di studio Dr. Koichi Akashi da Kyushu University Graduate School of Medical Sciences in Giappone. "La nostra domanda è, se progressione da MBL a CLL riflette la proliferazione graduale delle cellule aberranti, in quale fase si verifica il primo evento che provocano il cancro?"

Per cercare la popolazione di cellule con l'attività di cancro-avvio in CLL umana, il dottor Akashi e colleghi hanno cercato di trovare la fase di sviluppo specifico in cui prima apparizione cellule B clonali anomale. Hanno cominciato all'inizio, con le cellule staminali ematopoietiche (CSE). CSE sono cellule staminali del sangue che possono dare origine a qualsiasi tipo di cellule del sangue. I ricercatori hanno purificato CSE da individui sani o CSE da pazienti affetti da LLC e trapiantate in topi con un sistema immunitario carente. In contrasto con la normale CSE, la CLL CSE dato luogo a B cellule simili a quelli osservati in MBL. È interessante notare che la CLL CSE non ha avuto anomalie cromosomiche comuni di CLL, suggerendo che l'acquisizione di anomalie cromosomiche che trasformano MBL in CLL sono eventi secondari.




Nel loro insieme, i risultati suggeriscono che cellule staminali emopoietiche sono coinvolti nella patogenesi della LLC, anche se la LLC è un tumore maligno di un tipo di cellula matura. "I nostri dati suggeriscono che la propensione a progredire a leucemia linfocitica cronica è già acquisito nella fase HSC", conclude il dottor Akashi. "Identificazione della anomalia intrinseca di cellule staminali emopoietiche in pazienti con leucemia linfocitica cronica dovrebbe essere la chiave per trovare il target terapeutico massimo in CLL umana."

(0)
(0)
Articolo successivo Introduzione a HTML

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha