Le crisi di epilessia legati a un rischio significativo di ulteriore tumore al cervello

Marzo 17, 2016 Admin Salute 0 5
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Le crisi epilettiche possono precedere lo sviluppo di un tumore al cervello successiva da molti anni, suggerisce la ricerca pubblicata on line sul Journal of Neurology, Neurosurgery and Psychiatry.

Il rischio sembra essere più grande tra quelli di età compresa tra i 15 ei 44, quando la prima ricoverato in ospedale per un attacco epilettico, i risultati mostrano.

I ricercatori basano sui primi ricoveri di tempo per l'epilessia da Oxford Record Linkage Study (ORLS) per il 1963 al 1998 e statistiche nazionali Hospital Episode (HES) i dati per l'Inghilterra per il 1999 al 2005.




Questi dati sono stati poi legati a successive diagnosi di o morti per tumori cerebrali.

I risultati hanno mostrato che rispetto alle persone ammesse per altri disturbi comuni e relativamente minori, quelli ammessi con un attacco epilettico, per la prima volta sono stati poco meno di 20 volte più probabilità di sviluppare un tumore al cervello attraverso due serie di dati di ammissione.

Contabilità per il fatto che i tumori potrebbero essere stati persi o non registrato nel primo anno dopo il ricovero per l'epilessia, questa cifra è scesa a tra un 7,5 (dati HES) e quasi un 9 volte (dati ORLS) rischio maggiore.

Il rischio di sviluppare un tumore al cervello cancerose era il doppio di quello che era per una crescita non-cancerosa.

Quelli con epilessia erano più di 25 volte più probabilità di sviluppare un tumore al cervello cancerose e più di 10 volte più probabilità di sviluppare una crescita non-cancerosa di quelli ricoverati per altre cause.

Il rischio era maggiore nelle persone più giovani di età compresa tra i 15 ei 44 che erano tra 24 volte (dati ORLS) e 38 volte (dati HES) più probabilità di sviluppare un tumore al cervello di persone della stessa età senza epilessia.

Inoltre, il rischio persisteva da diversi anni dopo la prima ammissione in ospedale, con un più di sei volte maggiore del rischio fino a 14 anni dopo, nel gruppo di dati ORLS e cinque volte più alto rischio fino a sette anni più tardi, nel HES gruppo di dati.

Gli autori sottolineano che i tumori del cervello sono rari, anche tra quelli con epilessia. Il rischio complessivo di un tumore al cervello in 15-44 anni di età era di circa 1 a 2%.

"Il nostro studio suggerisce che tumore come una causa di fondo per l'epilessia non può diventare evidente per molti anni dopo l'esordio, e indica la necessità di una vigilanza continua," scrivono.

L'attività di sequestro può indicare una fase di pre-clinica di sviluppo del tumore o potrebbero essere causati direttamente da un tumore che non compare sulla MRI, dicono.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha