Le diete ad alto contenuto di grassi farci stupido e pigro? Fisica e memoria abilità dei Ratti interessato Dopo 9 giorni

Aprile 29, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

La ricerca, finanziata dalla British Heart Foundation e pubblicato sul FASEB Journal, potrebbe avere implicazioni non solo per coloro che mangiano un sacco di cibi ad alto contenuto di grassi, ma anche gli atleti che cercano la dieta ottimale per la formazione e pazienti con disturbi metabolici.

"Abbiamo scoperto che i topi, quando passa ad una dieta ricca di grassi dalla loro alimentazione a basso grasso standard, hanno mostrato una sorprendente rapida riduzione del loro prestazioni fisiche", spiega Andrew Murray, che ha guidato il lavoro all'Università di Oxford e si è ora spostato a l'Università di Cambridge. "Dopo solo nove giorni, sono stati solo in grado di eseguire il 50 per cento fino a un tapis roulant come quelli che è rimasto sulla alimentazione a basso contenuto di grassi".




Le diete ad alto contenuto di grassi, come quelli che sono prevalenti nei paesi occidentali, sono noti per essere nocivi a lungo termine e possono portare a problemi come l'obesità, il diabete e l'insufficienza cardiaca. Essi sono anche noti per essere associati a un declino nella capacità cognitiva per lunghi intervalli di tempo. Ma poca attenzione è stata rivolta agli effetti di diete ad alto contenuto di grassi nel breve termine.

Resistenza fisica - per quanto tempo si può continuare a esercitare - dipende dalla quantità di ossigeno può essere fornito ai nostri muscoli e l'efficienza dei nostri muscoli rilasciano energia bruciando il combustibile si ottiene dal cibo che mangiamo. In particolare, utilizzando grasso come combustibile è meno efficiente rispetto all'utilizzo di glucosio da carboidrati, ma le variazioni metaboliche indotte da diverse diete sono complessi ed è stato controverso se alto contenuto di grassi alimentazione per un breve periodo da aumentare o diminuire la prestazione fisica.

Il team di Oxford di cui per indagare se i ratti nutriti con una dieta ricca di grassi per pochi giorni ha mostrato alcun cambiamento nelle loro capacità fisiche e cognitive.

Tutte le 42 ratti sono stati inizialmente alimentati con una alimentazione standard a basso contenuto di grassi del 7,5 per cento. La loro resistenza fisica è stata misurata da quanto tempo potevano correre su un tapis roulant e la loro breve durata o memoria 'lavoro' è stato misurato in un compito labirinto. Metà dei topi sono stati poi passato a una dieta ricca di grassi, dove il 55 per cento delle calorie proveniva da grassi. Dopo quattro giorni di tempo per abituarsi alla nuova dieta, la resistenza e le prestazioni cognitive dei topi sulla bassa e le diete ad alto contenuto di grassi è stata confrontata per altri cinque giorni.

"Con l'alimentazione standard, il 7,5 per cento delle calorie proviene da grassi. Questa è una dieta a basso contenuto di grassi piuttosto, proprio come gli esseri umani mangiare nulla ma muesli", spiega Murray. "La dieta ricca di grassi, in cui il 55 per cento delle calorie proveniva da grassi, sembra elevato, ma in realtà non è straordinariamente alto per gli standard umani. Una dieta cibo spazzatura sarebbe venuto vicino a quello."

"Alcuni-alto contenuto di grassi, diete low-carb per la perdita di peso può anche avere contenuto di grassi al 60 per cento. Tuttavia, non è chiaro quanti conclusioni dirette si può trarre dal nostro lavoro per queste diete, come la dieta ricca di grassi abbiamo utilizzato non era particolarmente basso contenuto di carboidrati, "aggiunge.

Il quinto giorno della dieta ad alto contenuto di grassi (il primo giorno sul tapis roulant), i ratti sono stati già in esecuzione il 30 per cento in meno di gran lunga rispetto a quelli rimanente sulla dieta povera di grassi. Con il nono giorno, l'ultimo dell'esperimento, correvano 50 per cento meno lontano.

I ratti sulla dieta ad alto contenuto di grassi sono stati anche facendo errori prima nel compito labirinto, suggerendo che le loro capacità cognitive sono stati influenzati da loro dieta. Il numero di decisioni corrette prima di commettere un errore è sceso da oltre sei a una media di 5-5,5.

I ricercatori hanno anche studiato cosa metabolica modifica la dieta ricca di grassi è stata inducendo nei ratti. Hanno trovato un aumento dei livelli di una proteina specifica denominata 'proteina di disaccoppiamento' nelle cellule muscolari e di cuore di ratti sulla dieta ad alto contenuto di grassi. Questa proteina 'disaccoppia' il processo di bruciare alimenti di energia nelle cellule, riducendo l'efficienza del cuore e dei muscoli. Questo potrebbe almeno in parte spiegare la riduzione treadmill funzionante visto in ratti.

I ratti che sono stati alimentati con una dieta ricca di grassi e ha dovuto correre sul tapis roulant aveva anche un cuore molto più grande dopo nove giorni suggerendo cuore ha dovuto aumentare di dimensioni per pompare più sangue in tutto il corpo e ottenere più ossigeno ai muscoli.

Anche se questa ricerca è stato fatto nei ratti, il team di Oxford e il nuovo gruppo di Andrew Murray a Cambridge stanno effettuando studi simili negli esseri umani, guardando l'effetto di una breve dieta ricca di grassi in esercizio e capacità cognitive.

I risultati saranno importanti non solo per informare gli atleti delle migliori diete per aiutare la loro routine di allenamento, ma anche nello sviluppo di diete ideali per i pazienti con malattie metaboliche come il diabete, l'insulino-resistenza o l'obesità. Le persone con queste condizioni possono avere alti livelli di grassi nel sangue e mostrare tolleranza esercizio povero, certo declino cognitivo, e possono anche sviluppare la demenza nel corso del tempo.

"Questi risultati sono sorprendenti", dice il professor Kieran Clarke, capo del gruppo di ricerca presso l'Università di Oxford. "Ciò dimostra che l'alimentazione ricca di grassi, anche per brevi periodi di tempo può notevolmente influenzare l'espressione genica, il metabolismo e la performance fisica. Ottimizzando diete adeguatamente dovremmo essere in grado di aumentare la resistenza degli atleti e aiutare i pazienti ad anomalie metaboliche migliorare la loro capacità di esercitare e fare di più. "

"In poco più di una settimana, un cambiamento nella dieta sembra aver reso i cuori dei ratti molto meno efficiente," spiega il professor Jeremy Pearson, direttore medico associato della British Heart Foundation, che ha finanziato la ricerca. "Non vediamo l'ora ai risultati degli studi equivalenti in volontari umani, che dovrebbe dirci di più su gli effetti a breve termine di cibi ad alto contenuto di grassi sui nostri cuori. Sappiamo già che per proteggere la nostra salute del cuore nel lungo termine, dovremmo tagliare il consumo di cibi ricchi di grassi saturi ".

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha