Le disparità in demografici medico legati alla disparità dei pazienti

Aprile 20, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Esistono notevoli disparità tra la razza dei pazienti affetti da malattie renali e quella dei medici che si prenderanno cura di loro, secondo uno studio che appare in un prossimo numero del Clinical Journal of the American Society Nephrology (CJASN). I risultati suggeriscono che sono necessari sforzi per aumentare il reclutamento di minoranza in programmi speciali di rene per bilanciare più da vicino lo sfondo razziale di medici e pazienti.

La malattia renale colpisce in modo sproporzionato gli afro-americani: il 32% dei pazienti sottoposti a dialisi sono afro-americani, che costituiscono solo il 13% della popolazione degli Stati Uniti. Perché avere un medico che è della stessa razza del paziente può contribuire a rafforzare la fiducia dei pazienti e migliorare l'assistenza, aumentando il numero di specialisti rene afro-americani che praticano negli Stati Uniti (US) potrebbe ridurre o eliminare questa disparità di salute.

Per valutare la concordanza razza di medici e pazienti, Mark Rosenberg, MD, Chavon Onumah, MD (Minneapolis Veterans Affairs Health Care System), e Paul Kimmel, MD (Istituto Nazionale del Diabete e digestivi e malattie renali) ha esaminato le tendenze recenti nel razziali sfondo di scuola medica laureati statunitensi, i residenti di medicina interna, medici in formazione per diventare specialisti di rene, e pazienti con malattia renale o insufficienza renale allo stadio terminale (ESRD).




I ricercatori hanno scoperto che, mentre gli afro-americani costituiscono il 32% dei pazienti con ESRD, essi costituiscono solo il 6,5% al ​​7,1% di noi laureati in medicina, il 5,5% dei residenti di medicina interna, e un mero 3,8% di tutti i borsisti specializzati rene. Inoltre, solo il 3,3% degli specialisti di rene che esercitano in centri medici accademici sono afro-americani. È importante sottolineare, disparità di pazienti può peggiorare nei prossimi anni, in quanto il numero di pazienti con ESRD è in aumento.

Secondo gli autori, l'assunzione di più gli americani africani nei programmi di formazione nefrologia può favorire una migliore fiducia tra operatori sanitari e pazienti ESRD, aumentare l'accesso alle cure, alleviare ESRD disparità di assistenza sanitaria, e migliorare la cura del paziente.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha