Le donne con sclerosi multipla più probabilità di avere gene MS-correlati rispetto agli uomini

Aprile 1, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Le donne che hanno la sclerosi multipla (SM) hanno maggiori probabilità di avere un gene associato alla sclerosi multipla rispetto agli uomini con la malattia ed è questa regione gene dove ambiente interagisce con la genetica, secondo uno studio pubblicato nel numero di gennaio 5 marzo 2011, in linea emissione di Neurologia ®, la rivista medica della American Academy of Neurology.

La ricerca ha dimostrato che il numero di persone con diagnosi di SM è in aumento, e il tasso è stato in aumento più veloce per le donne che per gli uomini.

La causa della sclerosi multipla non è noto, ma l'evidenza suggerisce che si è innescato da fattori ambientali nelle persone che sono geneticamente sensibili alla malattia. Il gene principale associato MS è l'antigene leucocitario umano (HLA) di classe II gene, ma la maggior parte del rischio proviene dalla interazione di entrambi i geni parentali.




Lo studio ha esaminato i geni HLA di 1.055 famiglie con più di una persona con SM nella famiglia. I geni di 7.093 persone sono state testate, che comprendeva 2.127 persone con SM. I ricercatori hanno esaminato ciò che i geni HLA erano per le persone con e senza SM, se le persone con SM ereditato il gene di suscettibilità dalla madre o il padre, e ciò che il rapporto era tra le persone nella stessa famiglia con SM.

I ricercatori hanno scoperto che le donne con SM sono state 1,4 volte più probabilità di avere la variante del gene HLA associata alla SM rispetto agli uomini con SM. Un totale di 919 donne e 302 uomini aveva la variante del gene HLA, rispetto alle 626 donne e 280 uomini che non hanno avuto la variante del gene. Questo si adatta con altre ricerche da questo gruppo di ricerca mostra che l'ambiente interagisce con questa regione del gene per produrre modifica rischio associato con esso. Questo sembra essere un meccanismo epigenetico.

"I nostri risultati mostrano anche le donne con la variante del gene HLA hanno più probabilità di trasmettere il variante del gene ad altre donne nelle loro famiglie rispetto agli uomini", ha detto l'autore dello studio George C. Ebers, MD, FMedSci, dell'Università di Oxford nel Regno Unito e membro della American Academy of Neurology.

I ricercatori hanno determinato, inoltre, che i parenti di secondo grado, come le zie e le loro nipoti o nipoti avevano più probabilità di ereditare il gene variante di parenti di primo grado, come fratelli o genitori e figli.

"Sembra che il meno la condivisione genetica tra individui, maggiore l'interazione è tra il sesso femminile e l'eredità della variante del gene HLA", ha detto Orhun Kantarci, MD, della Mayo Clinic di Rochester, Minn., E un membro della American Academy of Neurology, che ha scritto un editoriale sullo studio. "Questi risultati aprono la strada a futuri studi di questi geni, si spera per avanzare la nostra comprensione di eredità di malattie complesse come la sclerosi multipla."

Lo studio è stato sostenuto dal Multiple Sclerosis Society of Canada e la Multiple Sclerosis Society del Regno Unito.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha