Le malattie cardiache trovato in mummie egizie

Maggio 23, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I risultati dello studio appaiono nel 18 novembre del Journal of American Medical Association (JAMA) e sono stati presentati 17 novembre alla Sessione Scientifica della American Heart Association a Orlando, in Florida.

"L'aterosclerosi è onnipresente tra gli esseri umani moderni al giorno e, nonostante le differenze di stili di vita antichi e moderni, abbiamo scoperto che era piuttosto comune in antichi egizi di alto status socio-economico che vive fino a tre millenni fa", dice UC Irvine professore clinico di cardiologia Dr. Gregory Thomas, un co-investigatore principale dello studio. "I risultati suggeriscono che potremmo dover guardare oltre moderni fattori di rischio per comprendere appieno la malattia."




La targhetta del Faraone Merenptah (c. 1213-1203 aC) nel Museo delle Antichità Egizie si legge che, quando morì a circa 60 anni, era affetto da aterosclerosi, artrite, e carie. Incuriosito che l'aterosclerosi può essere stata diffusa tra gli antichi Egizi, Thomas e un team di Stati Uniti e cardiologi egiziani, uniti da esperti di egittologia e la conservazione, selezionate 20 mummie in mostra e nel seminterrato del Museo delle Antichità egiziane per la scansione su un Siemens 6 slice CT scanner durante la settimana del 8 Febbraio 2009.

Le mummie sono stati sottoposti a scansione di tutto il corpo, con particolare attenzione al sistema cardiovascolare. I ricercatori hanno trovato che 9 dei 16 mummie che avevano arterie identificabili o cuori lasciati nei loro corpi dopo il processo di mummificazione avevano calcificazione sia chiaramente visibile nella parete dell'arteria o nel percorso erano dell'arteria dovuto. Alcune mummie avevano calcificazione in fino a 6 differenti arterie.

Usando l'analisi dello scheletro, la squadra di Egittologia e preservationist era in grado di stimare l'età al momento della morte per tutte le mummie ei nomi e occupazioni in maggioranza. Tra le mummie che erano morti quando erano più di 45, 7 di 8 aveva calcificazione e quindi l'aterosclerosi, mentre solo il 2 di 8 di coloro che muoiono in età precoce era calcificazione. L'aterosclerosi non ha risparmiato le donne; calcificazioni vascolari sono stati osservati in entrambi mummie maschili e femminili.

Il più antico egizio afflitto da aterosclerosi era Lady Rai, che ha vissuto a un'età stimata di 30 a 40 anni intorno al 1530 aC ed era stato la balia di Regina Ahmose Nefertiri. Per mettere questo in un contesto, Lady Rai ha vissuto circa 300 anni prima del tempo di Mosè e 200 prima di re Tutankhamon (Tut).

In quelle mummie cui identità potrebbe essere determinato, tutti erano di alto status socio-economico, in genere al servizio alla corte del Faraone o come sacerdoti o sacerdotesse. Mentre la dieta qualsiasi mummia non è stato possibile determinare, mangiare carne in forma di bovini, anatre e oche non era raro in questi tempi.

"Anche se non sappiamo se l'aterosclerosi ha causato la scomparsa di una delle mummie nello studio, possiamo confermare che la malattia era presente in molti", dice Thomas.

Oltre a Thomas, il dottor Adel Allam della Scuola Al Azhar Medical al Cairo, in Egitto, è co-investigatore principale dello studio. Dr. Randall Thompson del Mid America Heart Institute a Kansas City, Mo .; Dr. L. Samuel Wann della Heart Hospital del Wisconsin a Milwaukee; e il dottor Michael Miyamoto di UC San Diego anche contribuito alla relazione JAMA.

Il team di egittologia e preservationist consisteva di Abd el-Halim Nur el-Din e Gomma Ab el-Maksoud dell'Università del Cairo; Ibrahem Badr dell'Istituto di Restauro di Alessandria, Egitto; Hany Abd el-Amer del Centro Nazionale di Ricerche in Dokki, Giza, in Egitto.

Gli autori esprimono il loro apprezzamento a Zahi Hawass, segretario generale del Consiglio Supremo delle Antichità, per consentire loro di eseguire la scansione queste mummie ed eseguire questa indagine.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha