Le mutazioni nel cancro spesso colpiscono il cromosoma X

Aprile 8, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Ogni caso di cancro ha origine da cambiamenti di materiale genetico di una persona (mutazioni). Questi di solito si verificano come "mutazioni somatiche" in singole cellule durante la vita di un individuo, piuttosto che essere ereditato dai genitori di una persona. "Nel corso del tempo, la cellula originaria danneggiata accumula ulteriori mutazioni, ed è ancora in gran parte sconosciuta perché", dice il Prof. Roland Eils, che guida i reparti di bioinformatica sia a DKFZ e Heidelberg University.

Studiando quando e dove le mutazioni si verificano i ricercatori sperano di acquisire conoscenze in primi meccanismi che inviano le cellule lungo un percorso di cancro. Il nuovo studio internazionale coordinato da Roland Eils ha ora per la prima volta ha analizzato l'esatta distribuzione delle mutazioni somatiche nel genoma delle cellule tumorali di vari tipi di cancro. Le mutazioni non influenzano tutte le regioni del genoma nella stessa misura. È noto, per esempio, che il numero di mutazioni somatiche dipende dalla sequenza di basi che costituiscono un gene e la frequenza con cui viene trascritto in molecole di RNA.

In questo studio, i ricercatori hanno analizzato le sequenze del genoma di oltre 400 tumori da pazienti affetti da dodici diversi tipi di cancro, tra cui il cancro al cervello nei bambini e negli adulti, leucemie e cancro al seno.




Gli scienziati sono stati sorpresi di trovare che le mutazioni erano estremamente frequente nel cromosoma X delle femmine, che è responsabile per la determinazione del sesso. In molti tumori, questo cromosoma visualizzato da due a quattro volte più numerosi mutazioni sono state osservate negli altri cromosomi. Ogni cellula in una femmina ha due copie del cromosoma X ed è interessante il tasso non era la stessa nei due copie. Da sviluppo embrionale in poi, una delle copie è inattivato in ogni cella. Il più alto tasso di mutazione colpisce esclusivamente la copia inattiva.

Questo fenomeno non è stato trovato in pazienti con tumore maschile, le cui cellule trasportare solo un cromosoma X, o inattivi X cromosomi delle cellule femminili sane. E in rapida crescita tumori, mutazioni sono risultate particolarmente frequente nel cromosoma X inattivo. I ricercatori hanno anche scoperto che l'accumulo di mutazioni avviene in una fase iniziale della carcinogenesi.

Prima di ogni divisione cellulare, il DNA nella cellula originale viene duplicata. Il cromosoma X attivo è sempre l'ultimo ad essere duplicato. "La nostra teoria è che le cellule che hanno accidentalmente subito un'esperienza mutazione crescita promuovendo uno stato di stress causato dalla rapida divisione cellulare", dice Natalie Jдger, primo autore dell'articolo. "Essi non possono avere abbastanza tempo per correggere gli errori, o possono mancare abbastanza i mattoni necessari per creare DNA. Questi problemi riguardano principalmente le regioni genomiche che sono duplicati in una fase avanzata, come il cromosoma X attivo."

Roland Eils aggiunge: "Questo risultato ci aiuta a capire come stress cellulare accelera il processo fatale di carcinogenesi e contribuisce ad un accumulo di mai più mutazioni in una cellula tumorale così."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha