Le persone in sovrappeso o obese respirare più inquinanti atmosferici

Giugno 24, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I risultati sono stati recentemente pubblicati sulla rivista internazionale di analisi dei rischi.

Classe 2 persone obese hanno il più alto inalazione di aria media, o 24,6 m3 al giorno. "Questo è 8.2 m3 più del 16,4 m3 un adulto medio di peso normale respira ogni giorno, o il 50% in più di aria e sostanze inquinanti", ha spiegato il dottor Brochu. Classe Obese 2 persone sono adulti il ​​cui peso è compreso tra 35 e 40 chili per ogni metro quadrato del loro corpo. La classificazione dei bambini in sovrappeso/obesi è diverso da quelli per gli adulti. Contaminanti dell'aria - tra cui ammoniaca, anidride solforosa, ozono e biossido di azoto, per citarne alcuni - sono irritanti respiratori.




Più ossigeno necessario che per alcuni atleti

Se le persone in sovrappeso o obesi inalano più aria rispetto a quelli con peso normale, significa che gli atleti d'elite possono essere più vulnerabili ai contaminanti presenti nell'aria? Nel 2006, il Dr. Brochu ha pubblicato uno studio in cui ha stabilito che una persona che sale al Monte Everest ha bisogno di una media di 19,8 m3 di aria al giorno. Uno sciatore di fondo in una gara può respirare fino a 41,2 m3 al giorno, mentre un ciclista che partecipano al Tour de France respira una media di 45,9 m3 al giorno per la gara di 21 giorni.

Ma questo è l'inalazione di picco, che non può essere mantenuto giornaliera per un intero anno.

"Abbiamo osservato che la metà di tipo 2 obesi coorte respirato 24,6-55 m3 di aria ogni giorno, anno dopo anno, quindi è chiaro che la quantità di aria che inalare ogni giorno li espone a un maggior numero di agenti contaminanti alcuni atleti migliori," Dr . Brochu ha detto.

Studio in base a oltre 1.900 partecipanti allo studio di Brochu si basa su un'analisi dei dati provenienti da 1.069 partecipanti di età 5-96 anni, in confronto con i dati raccolti da 902 persone di peso normale (in uno studio condotto dal Dr. Brochu nel 2011). I dati sono stati analizzati, tra le altre cose, a seconda dell'età dei partecipanti e di genere. Adulti sono stati classificati in base al loro indice di massa corporea, determinata come segue:

  • peso normale: 18.5- <25 kg/m2
  • sovrappeso: 25- <30kg/m2
  • Classe obeso 1: 30- <35 kg/m2
  • Classe obesi 2: 35- <40 kg/m2
  • Classe obesi 3: 40 kg/m2 o più.

Tassi di inalazione sono stati determinati utilizzando i tassi scomparsa di traccianti ingerite (deuterio e pesante ossigeno) misurati in campioni di urina di persone a vita libera per un periodo complessivo di oltre 16.000 giorni. I traccianti sono stati utilizzati per misurare la quantità di anidride carbonica espirata da ciascun partecipante durante situazioni reali nella normale circostante ogni minuto della giornata, 24 ore al giorno, più di 7 a 21 giorni.

I bambini più a rischio?

La situazione per i bambini obesi può essere ancora più preoccupante, secondo i dati analizzati dal Dr. Brochu. Infatti, a causa del loro metabolismo molto superiore - in relazione al loro basso peso corporeo - respirano più aria per chilogrammo di peso rispetto agli adulti obesi fare per mantenere le loro funzioni di base e svolgere le loro attività quotidiane. La stessa tendenza vale per gli uomini rispetto alle donne. "Resta da vedere se gli alti tassi di inalazione sono un fattore di sviluppo di asma e di altre malattie polmonari negli adulti e nei bambini", ha detto il dottor Brochu, che spera di confermare alla fine questa ipotesi.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha