Le reazioni allergiche all'insulina sono diminuiti e CSII Potrebbe Ridurre ulteriormente

Aprile 23, 2016 Admin Salute 0 15
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Una revisione della ricerca pubblicata dall'Università di Liegi, in Belgio, rivela un calo del numero di persone che sviluppano reazioni allergiche all'insulina. Ciò è dovuto ad una migliore depurazione di insulina animale e l'introduzione di insulina umana ricombinante.

La revisione auspica inoltre l'arrivo di molecole di nuova concezione che imitano l'azione dell'insulina, evitando innescando una reazione allergica. Inoltre nuove modalità di consegna della droga, come continua sottocutanea di insulina infusione (CSII), può aiutare, e primi rapporti suggeriscono che CSII può aiutare le persone che hanno avuto una reazione allergica all'insulina.

Negli anni 1950 e 1960 più della metà dei pazienti che hanno utilizzato l'insulina sperimentato una qualche forma di reazione allergica. Ciò ha ridotto notevolmente, ma i rapporti mostrano che 0,1% al 3,0% delle persone ancora producono reazioni che vanno da una lieve irritazione agli incidenti mortali.




Originariamente l'insulina è stato raccolto da animali, e la purificazione avanzata ora rende più sicuro da usare.

Il gene per l'insulina umana è stato sequenziato e la sequenza collocato nei batteri. Questi organismi modificati quindi producono la proteina insulina umana che possono poi essere purificato e utilizzati per la terapia. Meno persone reagiscono a questo 'insulina ricombinante' perché questa è la proteina umana.

Ora che gli scienziati conoscono la sequenza genica, la forma della molecola di insulina, e la forma del sito attivo della molecola, possono cominciare a ridisegnare esso. L'idea è di creare una molecola che mantiene l'azione dell'insulina, ma non eccita il sistema risposta immunitaria umana. In questo modo sarà attivo, ma non provocare una reazione allergica.

Una ragione potenziale di reazione avversa è che l'insulina viene spesso iniettata in dosi improvvisi. Questo dà picchi innaturali alti e bassi di ormone. Per evitare questa variazione, le pompe sono state sviluppate che lentamente infondere l'ormone per tutta la giornata. I primi risultati di queste pompe sono promettenti.

"La nostra analisi mostra solo quanto i progressi compiuti nella riduzione delle reazioni allergiche all'insulina, ma più eccitante dimostra che ci sono speranze precise per migliorare la situazione ancora di più," dice l'autore Regis Radermecker, che lavora presso la Divisione di diabete, Nutrizione e metabolici Disturbi presso l'Università di Liиge, Belgio.

Citazione completa: RP Radermecker, reazioni AJ Scheen Allergia all'insulina: effetti di continui infusione di insulina e analoghi dell'insulina sottocutanea. Diabete/Metabolismo ricerca e Recensioni 2007; 23: DOI 10.1002/dmrr.714.

Diabete/Metabolismo Ricerca e opinioni è una stampa e periodico elettronico che pubblica articoli di ricerca originali e recensioni in diabete e relative aree di metabolismo. La rivista è dedicata alla pubblicazione di documenti con i più brevi tempi realizzabili. Redattore capo e co-editori considererà articoli originali sulla eziologia e la patogenesi del diabete, così come il trattamento e gestione problematiche legate alla cura del paziente. Le aree di polemica sono particolarmente benvenuti. La sezione recensioni serve la comunità di medici e ricercatori, fornendo un aggiornamento continuo dei progressi scientifici e clinici di base nelle aree più importanti di diabete e metabolismo. Diabete/Metabolismo Ricerca e recensioni si può accedere a: http://www.interscience.wiley.com/journal/dmrr

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha