Le statine riducono gli eventi cardiovascolari nei pazienti con malattia coronarica, con livelli di colesterolo molto bassi di LDL

Maggio 17, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Trattamento aggressivo con statine riduce il rischio di successivi eventi cardiovascolari nei pazienti con malattia coronarica, anche se hanno livelli di colesterolo molto bassi di LDL, rivela la ricerca presentata al Congresso ESC 2013 oggi dal Dr. Emi Nakano dal Giappone.

Dr Nakano ha dichiarato: "Molti studi randomizzati clinici, come ad esempio nel trattamento di Nuovi target (TNT) e provarlo-TIMI, hanno dimostrato che il colesterolo aggressivo abbassamento con statine migliora gli esiti clinici nei pazienti con CAD e di alta LDL-C levels.1,2 Ma fino ad ora non era noto se aggressivo ipolipemizzante con statine potrebbe anche beneficiare i pazienti con CAD livelli molto bassi di LDL-C. "

L'attuale studio ha utilizzato il Ibaraki Cardiovascular Study Assessment (ICAS), un registro di 2.238 pazienti provenienti da 12 ospedali della regione Ibaraki in Giappone, che tra 0 e 1 mese sottoposti interventi coronarici percutanei. Sulla base di livelli sierici di C-LDL a partecipanti di presentazione iniziali sono stati classificati in tre gruppi: molto basse (101 mg/dl, n = 1.355). Decisioni se prescrivere statine o non, nonché il tipo e la dose, sono stati lasciati alla discrezione dei medici curanti.




I pazienti sono stati seguiti per un massimo di 3 anni. L'efficacia del trattamento con statine è stato analizzato l'esito composito di eventi cardiovascolari Maggiore (MACE), definiti come mortalità per tutte le cause, non fatale infarto miocardico e ictus non-fatale.

Le statine sono stati prescritti nel 68% dei pazienti (143) a bassissima LDL-C, il 67% dei pazienti (450) a basso LDL-C e il 67% dei pazienti (913) con alto LDL-C. Un totale di 204 pazienti ha MACE durante il follow-up di 404 giorni.

I risultati di una stima di Kaplan-Meier spettacolo che tre anni di trattamento con statine hanno prodotto una significativa riduzione dell'incidenza di MACE in tutti e tre i gruppi (p <0,001 per tutti i gruppi). Una analisi dei rischi di regressione di Cox aggiustato per età e sesso ha dimostrato che le statine sono stati la principale determinante del risultato migliore a prescindere dal livello di LDL-C (p <0.01).

Dr Nakano ha dichiarato: "Il nostro studio dimostra che i pazienti CAD con livelli molto bassi di LDL-C alla presentazione iniziale anche beneficiare di un trattamento con statine Noi ipotizziamo che le statine prevengono l'ampliamento delle placche aterosclerotiche e rottura della placca in questi pazienti.".

Ha aggiunto: "Alcuni medici sono stati riluttanti a prescrivere statine nei pazienti con basso LDL-C a causa del beneficio incerto e il rischio di effetti collaterali con statine Ma i nostri risultati suggeriscono che tutti i pazienti con CAD dovrebbero ricevere statine per ridurre il rischio di futuro. eventi cardiovascolari ".

Dr Nakano ha concluso: "Il prossimo passo dovrebbe essere quello di avviare un trial randomizzato controllato di uso di statine nei pazienti con CAD e livelli molto bassi di LDL-C Questo studio dovrebbe essere progettato per confermare i benefici delle statine per prevenire futuri eventi cardiovascolari in questi. i pazienti, e per identificare il tipo e la dose di statine sono più utili. "

(0)
(0)
Articolo precedente Delfini rosa

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha