Legame tra proteine ​​immunitario e più lunga sopravvivenza nel melanoma pazienti identificati

Maggio 11, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Charlottesville, VA, 4 nov 2004 -. La risposta immunitaria per prevenire o ritardare la diffusione del melanoma, una forma mortale di cancro della pelle, sono più propensi a prolungare la sopravvivenza nei pazienti se le loro cellule immunitarie portano un particolare tipo di marcatore sulla superficie, secondo un team di ricercatori della University of Virginia Health System. La scoperta è pubblicata nel 1 novembre della rivista Cancer Research, ha trovato sul Web all'indirizzo http://cancerres.aacrjournals.org/

I ricercatori hanno correlato la presenza o assenza della proteina con la sopravvivenza in 52 U.Va. i pazienti con melanoma metastatico avanzato che sono stati arruolati in studi clinici sperimentali negli ultimi dieci anni. Essi hanno scoperto che la sopravvivenza è aumentato del cinquanta per cento nei pazienti in cui T linfociti (cellule immunitarie che uccidono i tumori) ha effettuato una particolare proteina, o recettore per chemochine, denominato CXCR3.

Aumento della sopravvivenza è stato osservato nei pazienti con stadio III melanoma metastatico, ma non un aumento della sopravvivenza è stato notato in pazienti con stadio IV, sottolineando l'importanza della diagnosi precoce e del trattamento per il melanoma.




"Come immunologi continuano a colpire la diffusione del cancro, questa ricerca dà scienziati nuovi indizi per aiutare a sviluppare vaccini che sia cancro-uccidere le cellule del sistema immunitario, così come istruire le cellule su come trovare i tumori. Insieme, che la volontà 'turn-on' migliorare l'efficacia dei vaccini contro il cancro in futuro ", ha detto il ricercatore principale dello studio David W. Mullins, PhD, assistente professore di microbiologia e un ricercatore nel Umana Immune Therapy Center (HITC) al U.Va. Health System.

L'idea alla base di questo tipo di vaccino è di attivare una risposta immunitaria nel corpo contro il melanoma. In passato, Mullins ha spiegato, i medici hanno consegnato i vaccini che possono perdersi nel sistema circolatorio. Ma, i ricercatori possono ora indirizzare vaccini ad alcuni linfonodi nel corpo che sanno genererà cellule T con il recettore per chemochine appropriata come CXCR3- una caratteristica 'homing' che permette a queste cellule killer per trovare e sradicare tumori.

"Questi dati possono indicare che la vaccinazione il melanoma precoce è essenziale, e che i vaccini che inducono le cellule T specifiche con tumore-homing capacità può fare una differenza significativa nella sopravvivenza", ha detto il co-autore Irene Mullins, un istruttore presso il Dipartimento di Scienze della Salute di valutazione a U.Va.

"Con la malattia polmonare per esempio, in cui la chirurgia non può essere un'opzione, vaccini offrono un trattamento alternativo per prolungare la vita dei pazienti", ha detto David Mullins. "Qualcosa di semplice come l'induzione di un particolare recettore per chemochine sulle cellule T può tradurre in una maggiore sopravvivenza, che può essere molto profonda."

La scoperta è stata resa possibile a causa di una combinazione unica di risorse a U.Va. Health System, tra cui la collaborazione tra laboratorio scienziati, medici e statistici. David Mullins ha sottolineato che l'organizzazione della immunitario umano Therapy Center a U.Va. significa che la ricerca può essere portato dal laboratorio alla clinica in una questione di giorni, anziché di mesi o anni. "Stiamo rapidamente retargeting vaccini a U.Va. per essere utilizzato in pazienti, approfittando delle nostre osservazioni", ha detto Mullins.

L'anno scorso, il dottor Craig Slingluff, professore di chirurgia presso U.Va. e direttore del HITC, ha riferito che l'uso di molecole chiamate peptidi per trattare il melanoma ha provocato una risposta immunitaria da 75 per cento dei pazienti in uno studio clinico di fase II di un vaccino contro il melanoma. Il vaccino è stato anche associato a regressione del tumore.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha