Lembi cutanei consegnare lotta contro il cancro terapia, studio rivela

Aprile 6, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Utilizzando la terapia genica, i chirurghi plastici hanno consegnato le proteine ​​di combattimento del cancro attraverso lembi cutanei immessi sul tumori in topi con una riduzione del 79 per cento del volume del tumore, secondo uno studio nel numero di maggio di Plastica e Ricostruttiva Surgery®, la rivista medica ufficiale della American Society of Plastic Surgeons. Questa nuova tecnica consegna, che deve ancora essere testato negli esseri umani, non causare tossicità nel corpo di ratti; Tuttavia, la somministrazione stesso agente anti-tumorale per via endovenosa nell'uomo stata precedentemente dimostrato di causare danni al fegato.

"Questa nuova tecnica può permetterci di riprogrammare lembi di pelle, utilizzando la terapia genica, per fornire un modello per gli agenti anti-tumorali, come interleuchina-12 da produrre nel tumore per uccidere il cancro, evitando effetti collaterali negativi", ha detto Geoffrey Gurtner, MD, Stati ASPS e autore senior dello studio. "In questo studio abbiamo preso lembi di pelle in modelli animali e consegnato IL-12 direttamente alla zona tumorale con enorme successo. Da lembi cutanei vengono utilizzati migliaia di volte ogni anno in pazienti affetti da cancro, questo potrebbe potenzialmente aprire uno spazio completamente nuovo in plastica chirurgia e portare la specialità, ancora una volta, al centro della medicina. "

La terapia genica è stato annunciato come un nuovo strumento di limitare o prevenire la crescita tumorale e recidiva negli esseri umani, ma il suo uso è stato limitato a causa di gravi effetti collaterali e la difficoltà di concentrazione agenti anti-tumorali nel sito del tumore.




Nello studio, lembi cutanei (una massa di tessuto sano) prelevati da topi sono stati iniettati con il gene per IL-12 nella fornitura di sangue i lembi. I lembi sono stati poi collocati su tumori cancerosi sui ratti.

Lo studio ha trovato una riduzione del 79 per cento in volume del tumore per gli animali trattati con IL-12 rispetto agli animali di controllo. Il trattamento consentito singole celle all'interno del lembo a diventare codificati con IL-12 e funzionare come "fabbriche miniatura" produrre la proteina IL-12 a livelli molto elevati nel sito del tumore, secondo lo studio.

Inoltre, gli effetti collaterali gravi documentati con l'uso sistemico di IL-12 non sono stati trovati nei ratti trattati. Il fegato, del polmone e della milza sono rimasti normali durante lo studio. La tecnica di consegna attraverso lembi liberi non ha causato tossicità epatica, mentre l'uso di IL-12 per via endovenosa nell'uomo ha dimostrato di causare danni al fegato.

"Questo potrebbe essere un grande passo avanti per la consegna di un agente terapeutico a parti malate del corpo", ha detto il dottor Gurtner. "Vedo questa terapia viene utilizzata per il cancro al seno, testa e del collo, tumori del sistema nervoso centrale, e da qualche parte lungo la linea emofilia, diabete e infezioni."

Gli autori dello studio hanno concluso che la chirurgia ricostruttiva oncologica è una componente importante di chirurgia plastica, la consegna di un agente di guarigione proprio per la regione in cui il cancro era e dove le recidive locali sono più probabilità di verificarsi, potrebbe aggiungere una nuova dimensione alla funzione ricostruttiva lembi liberi in chirurgia plastica oncologica e ricostruttiva.

Quasi 5,2 milioni di procedure di chirurgia plastica ricostruttiva sono stati eseguiti nel 2007, secondo le statistiche ASPS. Più di 3,8 milioni di traslochi tumore e 57.000 ricostruzioni mammarie sono state effettuate lo scorso anno.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha