Livello ormonale legata ad un aumentato rischio di diabete, malattie cardiovascolari, il cancro al seno, la morte

Maggio 16, 2016 Admin Salute 0 5
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I livelli plasmatici di proneurotensin sono associati con lo sviluppo di diabete, malattie cardiovascolari, mortalità cardiovascolare e totale, e il cancro al seno nelle donne durante il lungo periodo di follow-up, secondo uno studio del 10 ottobre di JAMA.

Neurotensin, un acido amino peptide espressa principalmente nel sistema nervoso centrale e del tratto gastrointestinale, regola sia sazietà e la crescita del cancro della mammella in ambiente sperimentale, ma poco si sa circa il suo ruolo nello sviluppo del cancro al seno o malattia cardiometabolic nell'uomo, secondo informazioni in questo articolo. Proneurotensin è un precursore del neurotensin dell'ormone.

Olle Melander, MD, Ph.D., dell'Università di Lund, Malmo, Svezia e colleghi hanno condotto uno studio per verificare se una concentrazione plasmatica a digiuno di proneurotensin è associato con il futuro rischio di diabete mellito, le malattie cardiovascolari, il cancro al seno, e la morte. Proneurotensin è stata misurata nel plasma da 4.632 partecipanti del digiuno basato sulla popolazione Malmo Diet and Cancer Study esame basale 1991-1994. Vari modelli sono stati utilizzati per valutare il rapporto tra proneurotensin basale e primi eventi e la morte durante il lungo periodo di follow-up fino al gennaio 2009, con la mediana (punto mediano) di follow-up che vanno 13,2-15,7 anni a seconda della malattia.




Nel complesso, proneurotensin era legato a rischio di nuovi diabete, malattie cardiovascolari e la mortalità cardiovascolare, con una significativa interazione tra proneurotensin e sesso sul rischio di malattie cardiovascolari. "Esclusivamente nelle donne, proneurotensin era correlata al diabete incidente, le malattie cardiovascolari, il cancro al seno, la mortalità totale e la mortalità cardiovascolare," scrivono gli autori.

I ricercatori fanno notare che l'elevazione di proneurotensin diversi anni prima della comparsa della malattia indica che proneurotensin può essere un marker di suscettibilità sottostante malattia piuttosto che espressione di malattia subclinica. "Come uno studio osservazionale, i nostri risultati non dimostrano alcun nesso di causalità tra proneurotensin e malattie cardiometabolico e il cancro al seno."

Gli autori aggiungono che le relazioni tra proneurotensin e tutti i punti finali sono stati significativi nelle donne ma non negli uomini; tuttavia, perché c'era solo significativa interazione tra sesso e proneurotensin per l'esito dell'incidente malattia cardiovascolare, rimane da dimostrare se l'associazione tra proneurotensin e l'esito negativo è specifico per le donne.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha