'Living room' offre un trattamento alternativo per lo stress emotivo

Giugno 14, 2016 Admin Salute 0 5
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

"Ospedale dipartimenti di emergenza non sono impostati per le persone con problemi emotivi. La maggior parte delle persone con disagio emotivo provenire da un ambiente caotico e hanno bisogno di uno spazio sicuro e tranquillo per ricevere la giusta attenzione e il trattamento", ha dichiarato Mona Shattell, un co-autore sulla carta pubblicato 7 gennaio sulla rivista Issues in Nursing Salute Mentale dal titolo "Una alternativa Recovery-Oriented per reparti ospedalieri di emergenza per le persone in difficoltà emotiva: '. The Living Room'" Shattell è professore associato di infermieristica in College DePaul di Scienza e Salute dove serve anche come decano associato per la ricerca e lo sviluppo di facoltà.

Il team di ricerca ha intervistato DePaul 18 partecipanti che hanno speso tempo a The Living Room - un ambulatorio, programma volontario per persone in disagio emotivo, gestito da Turning Point Behavioral Health Care Center nel sobborgo di Chicago di Skokie, e finanziato attraverso il Dipartimento di Illinois Mentale Salute. Il programma, che è aperta con un consulente professionale con licenza, infermiera registrata e consiglieri pari addestrati, è in uno spazio che è organizzato e arredato come un salotto in casa di una persona.




"Come ricercatori e partner della comunità, ci interessava l'esperienza individuale di The Living Room", ha scritto gli autori. Gli intervistati per lo studio ha incluso il personale e pari consulenti professionisti clinici, nonché pazienti (di cui come "ospiti") che erano in una crisi, che soffrono di diagnosi psichiatriche auto-riferito che vanno dalla depressione alla sindrome di Asperger.

"I partecipanti al nostro studio hanno avuto esperienze sia come una persona in difficoltà emotiva che è andato a un (pronto soccorso) per chiedere aiuto, o come una persona che ha lavorato con persone in disagio emotivo in queste impostazioni," scrivono gli autori.

"Le esperienze di (dipartimenti di emergenza) per le persone in disagio emotivo sono stati caratterizzati da sentimenti di insicurezza, solitudine, l'intimidazione, la paura, e il disagio," lo studio ha rilevato. "I partecipanti hanno descritto la sensazione supportato da (pronto soccorso) del personale."

"La maggior parte dei pazienti che sono venuti a The Living Room è rimasto per alcune ore, hanno ricevuto un trattamento o di aiuto, e hanno lasciato. Ciò che rende lo spazio unico è che è aperta con peer counsellor che hanno avuto problemi di salute mentale e sono specificamente addestrati per trattare i pazienti , che hanno risposto bene a questo tipo di cure, perché vedono che il recupero è possibile ", ha detto Shattell, specializzato in ambienti sanitari e di trattamento mentale.

Secondo i risultati dello studio, The Living Room ha aiutato le persone con disagio emotivo o malattia mentale affrontare la loro crisi nel contesto della loro vita, che li ha aiutati a utilizzare i propri punti di forza per parlare attraverso i problemi, calmando e di problem-solving per aiutare la loro malattia.

In The Living Room, gli ospiti hanno riferito di essere accolto come "un essere umano, non come un paziente" e che il programma era "un aiuto, non giudicare di zona."

Interventi specifici da parte del personale Living Room sono stati citati nello studio come essere identificati dagli ospiti come "disponibile e attento." Tali interventi comprendono "essere comprensione, attento e rispettoso, l'esplorazione di tecniche di coping, e l'uso di un dolce, la voce calma."

Un ospite, secondo i risultati, "valutate le" opinioni fresche »che sono stati offerti in relazione alla sua crisi, mentre un altro trovato a lavorare con un consulente alla pari per individuare gli aspetti positivi di una situazione negativa per essere utile."

Lo studio ha inoltre indicato come scarsa questi tipi di impianti di trattamento sono stati negli Stati Uniti e quanto poco la ricerca è stata condotta per quanto riguarda gli ambienti di trattamento intervento di crisi alternativa.

"I pazienti che sono stati trattati nel soggiorno sono stati in grado di gestire con successo le loro crisi emotive, che era meno costoso, emotivamente intensa o invadente come essere trattato in un pronto soccorso", ha detto Barbara Harris, assistente professore alla School of Nursing e un altro di DePaul co-autore dello studio. "Questo non significa che il trattamento medico non è necessario, ma a volte, il disagio emotivo o di crisi che deriva dall'incrocio di situazioni di malattia e la vita può essere affrontata senza intervento medico drastica o ospedalizzazione."

I risultati di questo studio qualitativo sono in corso di revisione da altre istituzioni in Illinois come opzione di trattamento per una a base di recupero alternativa ai reparti ospedalieri di emergenza per le persone in disagio emotivo. Le conclusioni tratte dallo studio sono supportati da prove empiriche e aneddotica che suggerisce che le impostazioni di cura non clinici, come The Living Room sono percepiti come utile e positivo.

"Questo studio è fondamentale per contribuire ad aumentare la consapevolezza e per informare le persone affette che ci sono altre opzioni quando si tratta di curare la salute mentale", ha detto Shattell. "Abbiamo bisogno di più servizi come The Living Room per aiutare a fornire le cure e attenzione le persone con disagio emotivo necessario per recuperare pienamente."

Altri autori dello studio includono: Josephine Beavers, Stella Karen Tomlinson, Lauren Prasek e Suja Geevarghese, dalla School of Nursing di DePaul; e Courtney L. Emery e Michelle Heyland da The Living Room e servizi di supporto, Turning Point Behavioral Health Care Center. Lo studio è stato sostenuto da una DePaul University Consiglio pubblico Grant.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha