Lo iodio può alleviare il gonfiore in retine retinite pigmentosa dei pazienti

Giugno 2, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Edema maculare cistoide (CME) è una complicanza comune di retinite pigmentosa (RP), una famiglia di malattie della retina in cui i pazienti di solito perdono la visione notturna e laterale e poi si sviluppano visione centrale compromessa. CME può anche diminuire la visione centrale. Gli attuali trattamenti per CME in RP non sono sempre efficaci e possono portare a risultati negativi.

I ricercatori del Massachusetts Eye and Ear, Harvard Medical School, e Boston University School of Medicine testato se l'entità del rigonfiamento della retina a causa di CME è stato inversamente correlato all'assunzione di iodio nella dieta nei pazienti con RP e hanno scoperto che era. Questa scoperta solleva la possibilità che un integratore di iodio potrebbe contribuire a limitare o ridurre il gonfiore della fovea centrale nei pazienti con RP CME. I loro risultati sono presentati in linea nel numero di luglio di JAMA Oftalmologia.

Precedenti ricerche effettuate su una popolazione precedente ha mostrato un'associazione inversa tra la presenza di CME e riportato supplementazione di iodio in pazienti RP. Questa scoperta e la fisiologia di ricerca da altri indicò lo iodio come pena indagare ulteriormente. Nel presente esperimento, i ricercatori hanno condotto uno studio osservazionale trasversale di 212 pazienti non fumatrici 18-69 anni di età che sono stati deferiti a messa. Eye and Ear per RP con acuità visiva di 20/200 non peggio che in almeno un occhio . Hanno usato la tomografia a coerenza ottica per misurare centro della fovea gonfiore a causa CME nei pazienti. Assunzione alimentare totale di iodio è stata stimata da più (preferibilmente 10) i campioni di urina raccolti in loco a casa.




I ricercatori hanno riscontrato che la grandezza della fovea centrale gonfiore a causa di CME è stato inversamente proporzionale alla concentrazione di iodio urinario quando sottolineando i dati con concentrazioni più riproducibili urinarie iodio (p <.001) - i pazienti con i più bassi livelli di iodio urinario tendevano ad avere retine con la più gonfiore.

"Ulteriori studi sono necessari per determinare se un integratore di iodio può limitare o ridurre la portata del CME in pazienti con RP", ha detto Michael A. Sandberg, Ph.D., autore principale dello studio e scienziato senior presso il Laboratorio-Berman Gund per lo studio della retina degenerazioni presso il Massachusetts Eye and Ear e professore associato di Oftalmologia presso la Harvard Medical School.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha