Look 'allargato' Allo Cardiac CTA Immagini spesso trova Disturbi Beyond The Heart

Giugno 3, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Esecuzione CTA cardiaco dopo un intervento chirurgico di bypass coronarico (CABG) può rivelare scoperte insospettate e potenzialmente significative al di là del cuore, secondo un recente studio condotto da ricercatori presso l'Università del Maryland School of Medicine, situata a Baltimora, MD.

"Il nostro interesse in questo argomento sviluppato perché stavamo eseguendo molti esami CTA cardiaci, compresi quelli per bypass, e ci siamo chiesti quante volte avremmo trovato risultati non collegati ma clinicamente significativi nel cuore e polmoni", ha detto Charles White, MD, senior autore dello studio. "Volevamo sapere l'effetto di utilizzare contrasto per via endovenosa e fette sottili sulla prevalenza di questi risultati", ha aggiunto.

Lo studio ha incluso 259 pazienti che hanno avuto un esame CTA cardiaco postoperatorio. Di questi 259 pazienti, 51 hanno avuto almeno un insospettabile, risultato potenzialmente significativo. Di questi, 24 avevano un reperto cardiaco come intracardiaca trombo, e 34 pazienti hanno avuto un risultato non cardiaco, come: embolia polmonare, il cancro del polmone, o polmonite.




"C'è stato un tasso piuttosto elevato di anomalie che si trovano tra l'altro al di fuori della arterie e innesti di bypass coronarico," ha detto il dottor Bianco. "Il messaggio da recepire è che questi esami richiedono interpreti medici che sono addestrati per leggere l'intero CT, non solo i vasi coronarici," ha detto.

"Uno dei problemi che abbiamo trovato un po 'sorprendente è il numero di pazienti con embolia polmonare che aveva subito di recente innesto di bypass," ha detto. "E 'ragionevole sospettare che i pazienti sottoposti a chirurgia cardiaca che sono spesso immobilizzati dopo la procedura potrebbe avere questi problemi, ma questa connessione non è certamente ben noto nella comunità radiologia," ha detto.

I risultati completi di questo studio appaiono nel numero di agosto del Journal of Roentgenology, pubblicato dalla American Roentgen Ray Society.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha