Low-carb, le diete ad alto contenuto di grassi aggiungere rischi per la salute delle arterie di persone obese che cercano di perdere peso, gli studi suggeriscono

Maggio 12, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Le persone in sovrappeso e obesi in cerca di cadere alcuni chili e considerando uno dei popolari diete a basso contenuto di carboidrati, insieme con l'esercizio fisico moderato, non devono preoccuparsi che la percentuale più elevata di grasso in un tale programma rispetto ad un basso contenuto di grassi, ad alto contenuto di carboidrati dieta può danno loro arterie, suggerisce un paio di nuovi studi da parte del cuore e vascolari ricercatori della Johns Hopkins.

"Le persone in sovrappeso e obese sembrano avere davvero le opzioni nella scelta di un programma di perdita di peso, tra cui una dieta low-carb, e anche se ciò significa mangiare più grassi", dice l'investigatore esercizio fisiologo studi 'Kerry Stewart, Ed.D.

Stewart, professore di medicina e direttore della clinica e di ricerca fisiologia presso la Scuola di Medicina e il suo Cuore e Vascolare Institute della Johns Hopkins University, dice ultima analisi del suo team si crede di essere il primo confronto diretto di entrambi i tipi di dieta sugli effetti per la salute vascolare, utilizzando il contesto di vita reale di 46 persone che cercano di perdere peso attraverso la dieta e l'esercizio fisico moderato. La ricerca è stato richiesto da preoccupazioni da parte di persone che volevano includere uno dei low-carb, diete ad alto contenuto di grassi, come la Atkins, South Beach e Zone, come parte del loro programma di perdita di peso, ma erano cauti superiore diete " contenuto di grassi.




Nel primo studio, in programma da presentare 3 giugno in occasione della riunione annuale della American College of Sports Medicine a Denver, la squadra Hopkins ha studiato 23 uomini e donne, di peso in media £ 218 e la partecipazione a un programma di perdita di peso di sei mesi che consisteva di moderata attività aerobica e sollevamento pesi, oltre a una dieta composta da non più del 30 per cento delle calorie dai carboidrati, come pasta, pane e frutta zuccherati. Per quanto il 40 per cento della loro dieta era composta da grassi provenienti da carne, latticini e frutta secca. Questo gruppo low-carb ha mostrato alcun cambiamento dopo spargimento 10 chili in due misure chiave della salute vascolare: test punta delle dita di quanto velocemente il rivestimento interno imbarcazione nelle arterie del braccio inferiore si rilassa dopo il flusso di sangue è stato costretto e restaurata nel braccio (il cosiddetto indice reattiva iperemia della funzione endoteliale), e l'indice di aumento, un'analisi impulsi onda di rigidità arteriosa.

Dieta a basso contenuto di carboidrati non hanno mostrato alterazioni vascolari nocivi, ma anche, in media, è sceso 10 chili in 45 giorni, a fronte di un numero pari di partecipanti allo studio assegnati in modo casuale ad una dieta a basso contenuto di grassi. Il gruppo di basso contenuto di grassi, la cui dieta consisteva di non più del 30 per cento da grassi e il 55 per cento da carboidrati, ha in media quasi un mese più lungo, o 70 giorni, a perdere la stessa quantità di peso.

"Il nostro studio dovrebbe aiutare fugare le preoccupazioni che molte persone che hanno bisogno di perdere peso hanno circa la scelta di una dieta a basso contenuto di carboidrati al posto di uno a basso contenuto di grassi, e di fornire rassicurazione che entrambi i tipi di dieta sono efficaci a perdita di peso e che un approccio low-carb non sembra porre alcun rischio immediato per la salute vascolare ", dice la Stewart. "Più persone dovrebbero essere prendendo in considerazione una dieta low-carb come una buona opzione," aggiunge.

Perché i risultati dello studio sono stati ottenuti, entro tre mesi, dice la Stewart gli effetti di mangiare low-carb, le diete ad alto contenuto di grassi rispetto a basso contenuto di grassi, le opzioni alto contenuto di carboidrati per un periodo di tempo più lungo rimangono sconosciute.

Tuttavia, Stewart non sostengono che un eccesso di enfasi su diete a basso contenuto di grassi ha probabilmente contribuito alla epidemia di obesità negli Stati Uniti, incoraggiando un consumo eccessivo di cibi ad alto contenuto di carboidrati. Dice che gli alimenti ad alto contenuto di carboidrati sono, in generale, meno di riempimento, e la gente tende a prendere la mano con la quantità di basso contenuto di grassi alimentari possono mangiare. Più della metà di tutti gli adulti americani si stima di essere in sovrappeso, con un indice di massa corporea, o BMI, di 26 o superiore; un terzo sono considerati obesi, con un BMI di 30 o superiore.

Stewart dice che la chiave per mantenere sani i vasi sanguigni e la funzione vascolare sembra - in particolare, quando l'esercizio fisico moderato è incluso - meno sul tipo di dieta e di più al mantenimento di un peso corporeo sano senza una quantità eccessiva di grasso corporeo.

Tra gli altri risultati dello studio chiave dei ricercatori, da presentare separatamente alla conferenza, è che consumare una prima colazione pasto molto ricco di grassi McDonald, composto da due panini inglese focaccina, uno con uova e un altro con la salsiccia, con patate fritte e una decaffeinato bevanda, non ha avuto impatto immediato oa breve termine sulla salute vascolare. Vasi sanguigni partecipanti allo studio "erano in realtà meno rigida durante il test quattro ore dopo il pasto, mentre endoteliale o funzione rivestimento dei vasi sanguigni sono rimasti normali.

Ricercatori aggiunte sfida pasto McDonald immediatamente prima dell'inizio dell'indagine sei mesi per separare eventuali effetti vascolari immediati da quelli da osservare nello studio più lungo. Volevano anche vedere cosa è successo quando la gente mangiava una maggiore quantità di grasso in un singolo pasto di quanto raccomandato nelle linee guida nazionali. Precedenti ricerche avevano suggerito che una tale pasto era dannoso, ma i suoi risultati negativi non ha potuto essere confermata in analisi la Johns Hopkins '. La stessa sfida pasto verrà ripetuta alla fine dello studio, quando si prevede che i partecipanti saranno ancora hanno perso peso considerevole, pur avendo mangiato più della quantità raccomandata di grasso.

"Anche consumare un pasto ricco di grassi ora e poi non sembra causare alcun danno immediato per i vasi sanguigni", spiega Stewart. Tuttavia, avverte con forza contro mangiare troppi tali pasti a causa del loro alto contenuto di sale e calorico. Lo dice solo pasto - a oltre 900 calorie e 50 grammi di grasso - è almeno la metà del consumo di grassi giornaliera massima consigliata dalla American Heart Association e quasi la metà della dose giornaliera raccomandata media di circa 2.000 calorie per la maggior parte degli adulti.

Tutti i partecipanti allo studio erano di età compresa tra 30 e 65, e in buona salute, oltre ad essere in sovrappeso o obesi. I ricercatori dicono che nel primo studio, perché le persone sono stati monitorati per il periodo in cui hanno perso la stessa quantità di peso, eventuali differenze vascolari osservate sarebbero causa di ciò che hanno mangiato.

Finanziamento per lo studio è stato fornito dal National Institute of Diabetes e Digestiva e Malattie renali, parte del National Institutes of Health (NIH), con l'assistenza supplementare dal Bayview dell'Istituto Johns Hopkins per Clinical Translational Research, anch'esso finanziato dal NIH. Oltre Stewart, altri ricercatori del Johns Hopkins che hanno preso parte gli studi erano Sameer Chaudri, MD; Devon Dobrosielski, Ph.D .; Harry Silber, M.D., Ph.D .; Sammy Zakaria, M.D., M.P.H .; Edward Shapiro, M.D .; e Pamela Ouyang, M.B.B.S.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha