Maggiore sostegno necessario per le pratiche bevanda salutare nella cura del bambino

Maggio 6, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Il supporto è necessaria in asili per aiutare soddisfare le politiche idriche esistenti e nuove esigenze di acqua inclusi nella nutrizione del bambino Reauthorization Act 2010, secondo uno studio pubblicato dalla Yale Rudd Center for Policy & Obesity Food. Lo studio, pubblicato nel marzo/aprile 2013 numero del Journal of Nutrition Education and Behavior, è il primo a documentare la disponibilità e l'accessibilità dell'acqua, in conformità con le norme statali e della politica federale e di accreditamento dei centri di assistenza all'infanzia.

Secondo il Dipartimento della Pubblica Istruzione degli Stati Uniti, quasi il 60% di 3 a 5 anni di età frequentare licenza asili. Precedenti ricerche pubblicate sulla rivista Futuro Bambino e il Journal of Nutrition Education and Behavior dimostra che la disponibilità di acqua, la cultura del centro di cura del bambino, e come il personale promuove e consumo di modelli acqua può avere un impatto significativo sullo sviluppo delle abitudini di salute e salute futura.

Con più di un terzo dei bambini americani considerato in sovrappeso o obesi, il Child Nutrition Reauthorization Act 2010 mira a migliorare l'alimentazione e si concentra sulla riduzione obesità infantile. L'atto si espande accesso all'acqua potabile nelle scuole, soprattutto durante i pasti, tra le altre iniziative.




Ricercatori recensione, statali e acqua il centro di assistenza all'infanzia nazionali e osservate acqua disponibilità e insegnanti comportamenti durante il pranzo e l'attività fisica in 40 centri di assistenza all'infanzia in Connecticut. Essi hanno scoperto che molti centri sono in violazione delle politiche di promozione della acqua. Mentre l'acqua era disponibile nella maggior parte delle classi (84%), doveva essere richiesto da un adulto in più della metà di quelle aule. I ricercatori hanno anche scoperto che l'acqua era disponibile durante solo un terzo dei periodi di attività fisica osservati e istruzioni verbali da parte del personale per i bambini a bere acqua erano pochi.

"La mancanza di disponibilità di acqua durante il pasto diminuisce la sua importanza come una scelta di bevande valida per i bambini e mette in evidenza una occasione mancata per i centri per normalizzare il consumo di bevanda noncaloric", spiega Kathryn E. Henderson, PhD, Direttore della Scuola e iniziative comunitarie a il Centro di Rudd. "Con una forte influenza le impostazioni di assistenza all'infanzia" sui comportamenti mealtime, orientamenti politici dovrebbero continuare a citare esplicitamente che l'acqua può essere servito con i pasti. Questo è un suggerimento politica a costo zero che rafforza a basso contenuto calorico idratazione ai bambini come si formano le loro abitudini alimentari, ma non invadere il consumo di latte. "

I ricercatori affermano che il cambiamento della politica è un approccio per migliorare le pratiche di bevande salutari nella cura del bambino ed è necessario che il sostegno per aiutare i centri di soddisfare le politiche idriche esistenti e nuove esigenze di acqua inclusi nel Child Nutrition Reauthorization Act 2010.

Questo progetto è stato finanziato dalla sana Research Program della Robert Wood Johnson Foundation.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha