-Magnetico-anchor guida endoscopica della sottomucosa dissezione mostra la promessa per il cancro gastrico

Aprile 15, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Uno studio clinico prospettico di ricercatori in Giappone mostra magnetica di ancoraggio guidati endoscopica della sottomucosa dissezione per grande cancro gastrico precoce per essere un metodo fattibile e sicuro negli esseri umani. Sottomucosa endoscopica dissezione (ESD) è utile nella rimozione in blocco (in un unico pezzo grande) di grandi lesioni gastriche perché riduce il rischio di recidiva locale causati rimuovendo le lesioni frammentaria (in più piccoli pezzi).

ESD è una procedura complessa che richiede un alto livello di abilità da parte endoscopist. È stata sviluppata la tecnica magnetica-anchor guida endoscopica della sottomucosa dissezione (MAG-ESD) per facilitare la procedura ESD standard. I ricercatori fanno notare che, per la loro conoscenza, questo è il primo studio clinico ad utilizzare MAG-ESD per cancro gastrico precoce negli esseri umani. Lo studio appare nel numero di gennaio del GIE: Gastrointestinal Endoscopy, il peer-reviewed rivista scientifica mensile della Società Americana di Endoscopia Gastrointestinale (ASGE).

Endoscopia è una procedura che utilizza un endoscopio - un sottile tubo flessibile con una luce e una lente sull'estremità di esaminare l'esofago, lo stomaco, il duodeno, intestino tenue, colon o del retto, per diagnosticare o trattare una condizione . Ci sono molti tipi di endoscopia, inclusi colonscopia, sigmoidoscopia, gastroscopia, enteroscopy, e esophogogastroduodenoscopy (EGDS). Endoscopia permette la visualizzazione diretta del interiore più rivestimento del tratto gastrointestinale. Questo rivestimento interno è chiamato mucosa. Molti tumori originano dalla mucosa del tratto gastrointestinale. Alcuni esempi includono colon, dell'esofago e gastrico (stomaco), il cancro.




Cambiamenti precancerose e tumori fase iniziale può essere rimosso attraverso un endoscopio disponibile il tumore non è diffuso oltre gli strati superficiali del rivestimento gastrointestinale. Una tecnica importante nella rimozione di queste lesioni è la resezione mucosa endoscopica (EMR). In questa tecnica, un ago viene fatto passare attraverso l'endoscopio e una soluzione liquida viene iniettato sotto l'area di interesse, in effetti "sollevamento" il tessuto anormale e separarlo dagli strati più profondi intestinali. La lesione anormale viene quindi rimosso ("asportato"), con un laccio; il tessuto viene successivamente recuperato attraverso l'endoscopio ed esaminato sotto un microscopio.

ESD è una specifica tecnica di EMR dove una lesione, generalmente maggiore di quello che può essere rimosso dalla norma EMR, è separato dagli strati più profondi della parete intestinale sotto visione diretta del dell'endoscopista. Il endoscopist utilizza un dispositivo di elettrocauterizzazione per sezionare la lesione (sovrastante il dispositivo) dagli strati più profondi intestinali (sotto il dispositivo). Diversamente chirurgia convenzionale, in cui le strutture nell'addome sono facilmente in grado di essere spostato (retratta) permettendo una migliore visualizzazione, non c'è buon metodo per fornire retrazione quando si utilizza l'endoscopio in ESD. MAG-ESD, controllato da un elettromagnete extracorporea, facilita la procedura standard di ESD fornendo questa capacità di svincolo tramite magneti.

Secondo i ricercatori, la tecnica MAG-ESD permesso per la migliore visualizzazione del livello della sottomucosa perché ha reso possibile la tensione del tessuto adatto. Questo semplifica ESD gastrica, anche per grandi lesioni nel corpo gastrico. Lo studio ha mostrato che l'esposizione a lungo termine al campo magnetico non ha causato effetti fisiologici o mentali indesiderati. Inoltre, non sono state osservate complicazioni ritardati o allergie legate al ancoraggio magnetico in acciaio inox. Tutti i tumori sono stati resecati in blocco, senza perforazione o gravi emorragie incontrollabili.

Pazienti e metodi

Lo scopo di questo studio prospettico unico centro studio clinico è stato quello di valutare la fattibilità di MAG-ESD per grandi cancro gastrico precoce negli esseri umani. La tecnica era stato precedentemente segnalato come successo in un modello suino. Venticinque pazienti, età media 70 anni, con misura cancro gastrico precoce> 20 mm situate nel corpo gastrico (stomaco) sono stati osservati in regime di ricovero per ESD presso il National Cancer Center Hospital di Tokyo, in Giappone. L'obiettivo finale era di ottenere un blocco di resezione en (rimozione dell'intero crescita tumorale).

Il sistema MAG è composto sia componenti interni ed esterni. L'ancoretta magnetica intracorporea costituito da un acciaio inossidabile di peso magnetica fatti a mano di sei grammi, e microforceps collegati da una breve discussione. L'ancoretta magnetica viene fornito nello stomaco del paziente attraverso un tubo cavo (overtube) che incorpora l'endoscopio e il peso magnetica. Il sistema di controllo magnetico extracorporeo comprende un magnete extracorporea 35 centimetri il cui movimento è controllato dal movimento up-down del magnete esterno stesso, nonché un lettino mobile. Il lettino cellulare abilitato il controllo dell'ancoraggio magnetico interno in modo da ottenere il sollevamento della mucosa ideale per consentire la dissezione sottomucosa gastrica.

Il procedimento inizia nel modo ESD serie con l'iniezione di un cuscino liquido nella sottomucosa e messa in sottomucosa con il dispositivo di elettrocauterizzazione. La procedura è stata poi effettuata utilizzando la nuova tecnica MAG-ESD. L'ancoretta magnetica è stata tagliata sul bordo libero della lesione nello stomaco che può ora essere controllato dal grande magnete all'esterno del paziente per fornire una quantità appropriata di tensione. Ciò consente di staccare la porzione della lesione ora separato dalla sottomucosa, aprendo la vista della dell'endoscopista per la rimozione sicura della lesione. Dopo la resezione endoscopica, sia il tessuto asportato e l'ancora magnetica (s) sono stati rimossi dallo stomaco.

Le caratteristiche demografiche e cliniche di ogni paziente sono state registrate in un case report form. Due endoscopisti gastrointestinali valutato i dati come se l'ancora magnetica facilitato un ESD gastrica, ed era classificata sia "solidale" o "non favorevole". L'en tasso resezione in blocco, le complicazioni, il tempo totale di funzionamento, sanguinamento, la perforazione e il tasso di recidiva sono stati valutati.

Risultati

La tecnica MAG-ESD è stato utilizzato in 25 pazienti. Tutti i tumori sono stati resecati in blocco (dimensione media 5,5 centimetri), senza perforazioni o emorragie incontrollabili. Tutti gli ancoraggi magnetici sono stati rimossi in tutta sicurezza. Il sistema MAG è stata valutata come utile in favoreggiamento ESD in 23 dei 25 pazienti. In 21 pazienti, solo una ancoretta magnetica era necessario per ottenere il risultato desiderato, sia ruotando il paziente o spostando il lettino. Il sistema MAG efficacemente facilitato un ESD per tutti i nove tumori localizzati sulla grande curvatura del corpo gastrico.

Nessuno dei pazienti ha anormalità fisiologiche o mentali come risultato di esposizione a campi magnetici sia durante la procedura stessa o sull'intervallo di follow-up. Nessun effetto negativo ritardati né allergie sono stati osservati per l'acciaio inossidabile del ancoretta magnetica. Otto settimane dopo un MAG-ESD, tutti i difetti artificiali causati da ESD erano completamente guariti. Né il cancro ricorrente né metastasi a distanza sono stati osservati in nessuno dei pazienti durante il follow-up.

Gli autori dello studio hanno notato che il sistema di controllo elettromagnetico era ingombrante e consigliabile che il sistema deve essere miniaturizzato per permettere una più ampia applicazione clinica. Anche se questo studio clinico umano ha dimostrato la fattibilità di MAG-ESD e sicurezza, e un eccellente visualizzazione offerto a causa di tensione dei tessuti idonei, i ricercatori raccomandano che ulteriori innovazioni sono garantiti di applicare la procedura MAG nella pratica clinica quotidiana.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha