Malaria Control Obiettivi sono probabilmente irraggiungibili

Maggio 18, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

L'obiettivo di sviluppo del Millennio (MDG), di arrestare e invertire l'incidenza della malaria è globalmente difficilmente essere soddisfatte, secondo Wellcome Trust Principal Research Fellow Professor Bob Snow.

Gli otto MDG sono stati stabiliti dalle Nazioni Unite nel 2000, al fine di affrontare la povertà globale e le disuguaglianze di salute. Obiettivo 6 incluso l'obiettivo di "fermare e cominciare a invertire l'incidenza della malaria e di altre malattie gravi".

La malaria è una delle più grandi assassini del mondo, uccidendo oltre un milione di persone ogni anno, soprattutto bambini e donne incinte in Africa e Sud-est asiatico. È causata dal parassita della malaria, che viene iniettato nel sangue dalle ghiandole salivari di zanzare infette. Ci sono un certo numero di specie diverse di parassiti, ma il più letale è il parassita Plasmodium falciparum, che rappresenta il 90 per cento delle morti per malaria.




Secondo una ricerca condotta nell'ambito del Progetto Malaria Atlas, oltre il 40% della popolazione mondiale è a rischio di infezione da falciparum parassita P.. Professor Neve e colleghi presso l'Università di Oxford, che ha sviluppato la mappa, hanno identificato le zone in cui il rischio è moderato o alto e le zone in cui il rischio è relativamente basso e rispetto questo ai livelli di finanziamento per il controllo della malaria in queste aree. Essi hanno inoltre analizzato in cui è stato assegnato un finanziamento per il controllo della malaria da importanti donatori come il Fondo Globale per la lotta all'AIDS, la tubercolosi e la malaria (GFATM), la Banca Mondiale e l'iniziativa del Presidente degli Stati Uniti, e da parte dei governi nazionali.

"C'è chiaramente un sacco di buona volontà da parte della comunità internazionale per affrontare la malaria, ma più denaro deve essere investito e questo deve essere distribuito in modo più equo," dice il professor Neve, che ha sede presso il Kenya Medical Research Institute (KEMRI) a Nairobi, in Kenya. "In caso contrario, è improbabile che l'obiettivo di sviluppo del Millennio per combattere la malaria saranno soddisfatte.

"Abbiamo bisogno di mappa in cui i problemi sono e dove gli investimenti è più necessario se si vogliono indirizzare più efficacemente i fondi. Questa è stata una delle intenzioni primarie del Wellcome Trust-finanziato Malaria Atlas Project. Senza una mappa che potremmo facilmente mancando il bersaglio e vagare in tondo senza fine ".

Nel 2007, il finanziamento annuale per il controllo della malaria, che comprende insetticida spray, uso di zanzariere trattate con insetticida e l'accesso alla diagnosi rapida e la medicina, pari a 1 miliardo di dollari - meno di US $ 1 a persona in pericolo. Circa il quaranta per cento di questo è venuto dal GFATM, il resto dei governi nazionali e donatori esterni. Precedenti studi hanno stimato la quantità ottimale necessaria per affrontare la malaria per essere tra i US $ 4-5.

I ricercatori hanno scoperto una vasta gamma di disparità regionale tra i livelli di rischio e la quantità di denaro stanziato per la zona per il controllo della malaria. Ad esempio, la Birmania (Myanmar) ha ricevuto US $ 0.01 per ogni persona a rischio, rispetto a US $ 147 in Suriname, Sud America. Alcune aree, come l'Africa, Americhe e Medio Oriente, hanno ricevuto adeguati livelli di finanziamento erogati, ma c'erano grandi lacune in altre regioni, come il Sud-est asiatico e nelle regioni occidentali del Pacifico.

"Sedici paesi - che è la metà di tutte le persone più a rischio - ricevono meno di cinquanta centesimi per ogni persona a rischio", dice il professor neve. "Ciò include sette dei paesi più poveri dell'Africa e due delle più densamente popolate a rischio i paesi del mondo, l'India e l'Indonesia."

La ricerca è stata accolta da Anthony Kiszewski, assistente professore di epidemiologia presso Bentley College, Waltham, Massachusetts.

"Il professor Neve e colleghi ci hanno presentato con l'immagine più chiara ancora di carenze nei finanziamenti, non assegnare la colpa, ma per illuminare gli obiettivi in ​​cui gli investimenti intensificata potrebbe produrre grandi ritorni", dice il professor Kiszewski. "Con un obiettivo ambizioso come arrestare e iniziare a invertire l'incidenza della malaria entro il 2015, il mondo non può permettersi di sotto-fondo grandi popolazioni a rischio."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha