Malati di demenza Forgotten aiutati attraverso l'arte

Marzo 26, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Mentre i ricercatori medici proseguire la ricerca avanzata di diagnosi, prevenzione e terapia della demenza, un ricercatore presso il Royal Holloway, Università di Londra si sta concentrando sul miglioramento delle esperienze di coloro che già soffrono di questa malattia devastante per i quali qualsiasi cura sarebbe stato troppo tardi.

Professor Helen Nicholson sta dedicando il suo tempo per la valutazione di un progetto pionieristico che permette di malati di demenza avanzati a partecipare a progetti artistici, teatrali e di danza.

Ragione e sentimento è un progetto unico di arti creative e reminiscenze, gestito da Age Exchange, in particolare per le persone anziane con Alzheimer o altre forme di demenza, ma anche comprese le persone con le altre esigenze di salute mentale come la schizofrenia e la depressione.




Gli artisti sono lavoreranno con il personale di cura nel sud di Londra e Maudsley NHS Trust di tenere il lavoro di gruppo e one-to-one eseguire sessione arti con malati di demenza.

La demenza è una malattia terribile e isolamento che colpisce le funzioni cerebrali e, in particolare, la capacità di ricordare, pensare e ragionare. Circa 750.000 persone sono stati diagnosticati con demenza nel Regno Unito e il Dipartimento della Sanità prevede che questo numero è quello di raddoppiare nei prossimi 30 anni. Non esiste una cura e sintomi peggiorerà nel corso del tempo.

Anche se malati di demenza spesso hanno poco o nessun memoria a breve termine, la loro memoria a lungo termine è intatto e possono utilizzare questo nel progetto e sentimento.

Molti malati di demenza ricevono cure o in case di riposo o tramite centri diurni ed è qui che il progetto e sentimento sta lavorando con artisti e personale di assistenza sull'esecuzione di progetti artistici che culmineranno in una produzione teatrale.

Il professor Nicholson, dal Teatro e attrezzature Theatre, sta valutando il progetto di tre anni per valutare i benefici per i malati di demenza, con la speranza che il progetto può essere srotolato ai prestatori di cure in tutto il Regno Unito.

Lei sta parlando al personale di cura coinvolti nel progetto e parlando con le persone affette da demenza e alle loro famiglie per ottenere una comprensione delle loro esperienze del progetto.

Il professor Nicholson dice: "Sappiamo che storicamente, malati di demenza sono stati in gran parte ignorati durante le ultime fasi della loro malattie Speriamo che i cuori e le menti progetto dimostrerà che questo non deve essere il caso e la cura personale può essere addestrato per offrire emozionante interattivo. attività attraverso le arti dello spettacolo. "

E aggiunge: "Si tratta di una richiesta di arti-based, piuttosto che uno scientifico in questa fase fa seguito la loro fede nella cura centrata sulla persona per le persone con demenza, piuttosto che un modello che considera interamente medico.".

Età di Exchange speranza che il progetto contribuirà alla lotta contro i sentimenti di isolamento, la solitudine e l'esclusione tra i malati; migliorare la loro capacità di comunicare; e contribuire a sviluppare un legame tra badanti e malati.

David Savill, direttore di Age Exchange, dice: "Questo è tutto migliorare la vita delle persone con malattie mentali in case di cura o nella comunità spesso la cura personale sono incredibile talento e questo progetto li mostrerà come usarlo a beneficio. loro pazienti. C'è così tanto che le persone con demenza può fare, se solo viene data l'opportunità. "

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha