Malattia allergica peggiora sintomi della BPCO e riacutizzazioni

Giugno 6, 2016 Admin Salute 0 9
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I pazienti con malattia polmonare cronica ostruttiva (BPCO), che hanno anche la malattia allergica hanno livelli più elevati di sintomi respiratori e sono a maggior rischio di riacutizzazioni di BPCO, secondo un nuovo studio condotto da ricercatori della Johns Hopkins University di Baltimora.

"Anche se la sensibilizzazione allergica e l'esposizione allergeni sono noti per essere associati con i danni della funzione polmonare, gli effetti della malattia allergica sui sintomi respiratori nei pazienti con BPCO è solo recentemente stato studiato", ha detto il ricercatore Nadia N. Hansel, MD, MPH, professore associato di medicina alla Johns Hopkins Asthma & Allergy Center. "Di conseguenza, abbiamo esaminato gli effetti della malattia allergica sulla salute respiratoria in due gruppi di pazienti affetti da BPCO, uno di un campione rappresentativo a livello nazionale di 1.381 pazienti affetti da BPCO dal National Health and Nutrition Survey III (NHANES III) e l'altro una coorte di 77 ex i fumatori con BPCO da uno studio degli effetti dell'esposizione endotossina sullo stato di salute. "

"Abbiamo trovato che i pazienti BPCO con un fenotipo allergico avevano un aumento del rischio di sintomi respiratori e le riacutizzazioni respiratorie."




I risultati sono stati pubblicati online prima della pubblicazione stampa della American Thoracic Society American Journal of respiratorie e Critical Care Medicine.

Nella coorte NHANES III, 296 pazienti affetti da BPCO avevano un fenotipo allergico, che è stato definito come medico-diagnosticato febbre da fieno auto-riferito o sintomi respiratori superiori allergici. Questi pazienti erano significativamente più probabilità di respiro sibilante, tosse cronica avere, e hanno catarro cronici e ha avuto un aumento significativo del rischio di sperimentare una riacutizzazione che ha richiesto una visita acuta al medico.

Nella seconda coorte di 77 pazienti affetti da BPCO, 23 pazienti con sensibilizzazione allergica (determinati dai test immunoglobuline E) erano significativamente più probabilità di respiro sibilante, per sperimentare il risveglio notturno a causa di tosse, e di avere riacutizzazioni di BPCO che richiedono un trattamento antibiotico o una visita acuta il medico.

"I nostri risultati in due popolazioni indipendenti che la malattia allergica è associato con una maggiore gravità della BPCO suggeriscono che il trattamento della malattia allergica attiva o evitare inneschi di allergia possono contribuire a migliorare i sintomi respiratori in questi pazienti, anche se la causalità non è stato possibile determinare nel nostro studio cross-sezionale , "ha detto il dottor Hansel.

C'erano alcuni limiti dello studio, compresa l'eventuale errata classificazione della BPCO in alcuni pazienti NHANES e l'uso dei sintomi respiratori riferiti e riacutizzazioni di BPCO.

"Le linee guida attuali BPCO non affrontano la gestione delle malattie allergiche nei pazienti con BPCO," Dr, Hansel ha detto. "Sono chiaramente necessari ulteriori studi del rapporto tra malattia allergica e BPCO."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha