Marcatore infiammazione legati all'obesità è elevata nei pazienti con carcinoma pancreatico

Aprile 21, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I livelli di una chemochina infiammatoria sono stati significativamente elevati nei pazienti con carcinoma pancreatico che erano estremamente obesi, secondo una ricerca condotta da scienziati del Jefferson pancreas, vie biliari e tumori correlati Centro. Hanno presentato i loro dati al 5th Annual Academic Surgical Congress, tenutosi a San Antonio.

Studi hanno dimostrato che l'obesità è correlato con l'infiammazione. Analogamente, gli studi hanno anche dimostrato che l'infiammazione contribuisce alla progressione del tumore del pancreas adenocarcinoma duttale (PDA). Questo studio esamina il ruolo dei monociti chemoattractant protein-1 (MCP-1), un marker di infiammazione, in pazienti obesi con cancro del pancreas.

Hwyda Arafat, MD, Ph.D., professore associato di Chirurgia al Jefferson Medical College della Thomas Jefferson University, e colleghi hanno cercato di identificare se MCP-1 potrebbe servire come marker per il cancro al pancreas, e un marcatore differenziazione tra lesioni benigne e maligne .




Il gruppo di ricerca ha analizzato i MCP-1 livelli in campioni di siero ottenuti da pazienti con PDA confermato o intraduttali neoplasie mucinosi papillari (IPMN). Essi hanno scoperto che i livelli di MCP-1 sono risultati significativamente elevati nei pazienti estremamente obesi. Nella popolazione meno obesi (BMI <37.5), gli MCP-1 livelli sono stati elevati solo in pazienti con PDA. Nei pazienti che avevano IPMN, alti livelli di MCP-1 anche correlate con l'età più avanzata.

"MCP-1 ha un potenziale come biomarker per il cancro al pancreas, ma questo deve essere confermato in un campione più ampio", ha detto il dottor Arafat. "Sono necessarie ulteriori studio di questa proteina in un campione più grande e diverse lesioni maligne e benigne resecabili. Comprendere la natura del rapporto della sua elevazione con l'età e più alti livelli di obesità assisterà con il pieno sviluppo del potenziale utilizzo clinico di questo marcatore. "

Lo studio sarà presentato dal primo autore Jennifer Sullivan, un ex residente nel laboratorio del Dr. Arafat. Terry Hyslop, Ph.D., Direttore della Divisione di Biostatistica, e Charles Yeo, MD, il professor Samuel D. Gross e Presidente di Chirurgia, anche partecipato allo studio.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha