Marcatori genetici offrono nuovi indizi su come le zanzare della malaria eludere eradicazione

Maggio 27, 2016 Admin Salute 0 6
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Lo sviluppo e il primo utilizzo di una matrice SNP ad alta densità per la zanzara vettore della malaria hanno stabilito 400.000 marcatori genetici in grado di rivelare nuove intuizioni come l'insetto si adatta a superare in astuzia insetticidi e altre misure preventive, secondo i risultati pubblicati nella corrente edizione del rivista Science.

Snapshot della gamma SNP del genoma Anopheles gambiae può essere utilizzato dagli scienziati di tutto il mondo per far avanzare gli sforzi della sanità pubblica per contenere ed eliminare la malattia mortale, secondo la Boston College biologo e autore senior Marc AT Muskavitch.

La matrice SNP, una tecnologia utilizzata per esaminare centinaia di migliaia di funzionalità all'interno del DNA, rileva polimorfismi a singolo nucleotide e stabilisce marcatori genetici che possono essere utilizzati per comprendere l'intero genoma, con particolare riguardo alla suscettibilità alla malattia e il probabile successo di insetticidi e altre zanzare interventi -targeted.




"Abbiamo sviluppato una serie di 400.000 marcatori con il quale siamo in grado di studiare la genetica della malaria zanzara vettore Anopheles gambiae," ha detto Muskavitch, la DeLuca Professore di Biologia al Boston College, che ha co-autore della carta con un team internazionale di ricercatori. "Ogni indicatore è come un cartello genetico lungo il genoma. Questi marcatori hanno rivelato che quando popolazioni di zanzare cominciano a separare gli uni dagli altri, si tratta di un processo molto complicato che può coinvolgere centinaia di geni. I geni che abbiamo individuato sono geni che possiamo ora indagare, per capire meglio il loro ruolo nella complessità delle popolazioni di zanzare. "

La zanzara della malaria è un membro di un complesso di sette specie di zanzare, e all'interno di tale complesso sono più le popolazioni che possono visualizzare diversi tratti e comportamenti. Nel corso di molti decenni, moderni sforzi della sanità pubblica hanno cercato di fermare queste zanzare, che diffondono il parassita della malaria prendendo i pasti di sangue dagli esseri umani. Gli insetticidi sono stati trovati per perdere la loro efficacia quando gli insetti sviluppano resistenza ad essi. Muskavitch dice l'array SNP produrrà nuovi potenti intuizioni scientifiche in questi cambiamenti, che possono sostenere gli sforzi della sanità pubblica in Africa sub-sahariana, dove la malattia è più diffusa, e altrove in tutto il mondo.

"I nostri migliori strumenti per fermare le zanzare che trasmettono la malaria vettoriali dipendono da zanzare che ci pungono di notte quando siamo addormentati e poi riposare all'interno delle nostre abitazioni dopo che prendono il nostro sangue", ha detto Muskavitch. "Ma abbiamo già visto che le zanzare stanno cambiando. Stanno cominciando a mordere durante il giorno, o per riposare fuori. Utilizzando l'array SNP, possiamo cominciare a capire i geni che portano a queste differenze di comportamento."

Ha aggiunto: "Negli ultimi 10 anni, gli sforzi su scala internazionale per migliorare il controllo della malaria e di eliminare lo hanno intensificato. Sforzi sanitari sul terreno prevedono la distribuzione degli interventi. Ma poiché le zanzare possono superare in astuzia interventi basati insetticidi, abbiamo bisogno di informare l'uso di tali interventi con approfondimenti scientifici nelle genomica delle zanzare vettore ".

Il team - che comprendeva ricercatori provenienti da Boston College, il Broad Institute, dell'Imperial College di Londra, l'Università di Notre Dame, la Harvard University e la Malaria Research and Training Center di Mali - progettato il Anopheles gambiae (AG) SNP1 Array in collaborazione con Santa Clara, California-based Affymetrix. L'array presenta 400.000 SNPs scelti tra i 3 milioni si trovano in quattro ceppi sequenziati di Anopheles gambiae, che fornisce una risoluzione immensamente superiore al 42- e 1.536-marcatore imposta precedentemente disponibile per biologi malaria vettoriali.

Muskavitch detto che lo sviluppo della matrice è un anticipo essenziale per i ricercatori che lavorano verso l'obiettivo di sradicare la malaria, che è stato esposto dalla Bill e Melinda Gates Foundation, un finanziatore principale di ricerca sulla malaria.

"Ottenendo intuizioni i cambiamenti genetici che sono alla base gli adattamenti di zanzare per eludere i nostri interventi, abbiamo una migliore possibilità di fare in modo che le zanzare possono essere controllati", ha detto Muskavitch. "Lo sviluppo di questo array dipende criticamente su come lavorare con i colleghi africani che capiscono la trasmissione della malaria e lavorano per controllare nei loro paesi d'origine. Ora che abbiamo stabilito questo approccio per Anopheles gambiae, stiamo cominciando a lavorare con ancora più scienziati in Africa, che stanno lavorando per comprendere e controllare le zanzare che trasmettono la malattia mortale. "

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha