Massa muscolare Aumento può ridurre il rischio di pre-diabete: studio mostra la costruzione del muscolo può ridurre il rischio di una persona di insulino-resistenza

Agosto 17, 2015 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un recente studio accettato per la pubblicazione nel Journal The Endocrine Society of Clinical Endocrinology & Metabolism (JCEM) ha rilevato che la maggiore massa muscolare totale di un individuo, il più basso rischio di una persona di avere resistenza all'insulina, il principale precursore del diabete di tipo 2.

Con i recenti aumenti drammatici in obesità in tutto il mondo, la prevalenza del diabete, una delle principali fonti di morbilità cardiovascolare, è destinata ad accelerare. L'insulino-resistenza, che può aumentare i livelli di glucosio nel sangue al di sopra del range di normalità, è un fattore importante che contribuisce allo sviluppo del diabete. Studi precedenti hanno dimostrato che molto bassa massa muscolare è un fattore di rischio per l'insulino-resistenza, ma fino ad ora, nessuno studio ha esaminato se aumentare la massa muscolare a media e al di sopra dei livelli medi, indipendente dei livelli di obesità, porterebbe ad una migliore regolazione del glucosio nel sangue.

"I nostri risultati rappresentano una partenza dal solito fuoco di medici e loro pazienti, a solo perdere peso per migliorare la salute metabolica", ha detto l'autore dello studio, Preethi Srikanthan, MD, della University of California, Los Angeles (UCLA). "Invece, questa ricerca suggerisce un ruolo per mantenersi in forma e la costruzione del muscolo. Si tratta di un messaggio di benvenuto per molti pazienti in sovrappeso che hanno difficoltà a raggiungere la perdita di peso, come ogni sforzo per muoversi e mantenersi in forma dovrebbe essere visto come lodevole e contribuendo metabolica cambiare ".




In questo studio, i ricercatori hanno esaminato l'associazione della massa muscolare scheletrica con resistenza all'insulina e di disturbi del metabolismo del glucosio nel sangue in un campione rappresentativo a livello nazionale di 13.644 individui. I partecipanti sono stati più di 20 anni, non incinta e pesavano più di 35 kg. Lo studio ha dimostrato che la massa muscolare maggiore (rispetto alle dimensioni del corpo) è associata con una migliore sensibilità all'insulina e un minor rischio di diabete pre o palese.

"La nostra ricerca mostra che oltre il monitoraggio dei cambiamenti della circonferenza addominale o BMI, dovremmo anche controlleremo la massa muscolare", ha concluso Srikanthan. "Sono necessarie ulteriori ricerche per determinare la natura e la durata degli interventi di esercizio necessari per migliorare la sensibilità all'insulina e metabolismo del glucosio in soggetti a rischio."

Lavorando anche sullo studio è stato Arun Karlamangla, PhD, MD, della David Geffen School of Medicine della UCLA.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha