Mayo Clinic Rapporti nuova opzione per i pazienti con melanoma metastatico

Marzo 23, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I pazienti con melanoma metastatico (MM) hanno una nuova speranza, dice uno studio recentemente pubblicato dalla Mayo Clinic Cancer Center. Lo studio, che mostra la combinazione di paclitaxel e carboplatino (PC) sembra essere efficace per MM quando i trattamenti tradizionali hanno fallito, è in questione del Cancro di questo mese.

"Il melanoma è purtroppo uno dei pochi tumori che è diventato più comune nel corso degli ultimi decenni, e quando diventa metastatico, ci sono poche opzioni di trattamento", dice Ravi Rao, MBBS, Mayo Clinic oncologo e ricercatore principale dello studio. "Questo è un buon passo verso una migliore trattamento di questo tumore. Speriamo di continuare a trovare le opzioni di trattamento che si estendono e migliorano l'aspettativa di vita per i pazienti." Questo studio sembra aver trovato una tale opzione, con quasi la metà dei pazienti che hanno ricevuto PC vivendo un beneficio clinico di malattia stabile (19 per cento) o riduzione delle dimensioni del tumore (26 per cento).

Il National Cancer Institute segnala un aumento del 2,4 per cento l'incidenza del melanoma tra il 1992 e il 2002. I nuovi casi sono diagnosticati circa 60.000 persone ogni anno negli Stati Uniti, e quasi 8.000 muoiono a causa del melanoma metastasi. Perché sanno che la maggior parte delle terapie palliative forniscono al contrario di opzioni terapeutiche, i ricercatori della Mayo Clinic Cancer Center considerazione lo sviluppo di più efficaci opzioni di trattamento curativo ad essere una priorità.




Dr. Rao e il suo co-investigatori esaminato il record di 31 MM pazienti a Mayo Clinic che sono stati trattati con la combinazione di PC tra il marzo 2003 e il gennaio 2005. Questi pazienti avevano precedentemente ricevuto (e fallito) una media di due trattamenti, tra cui il vaccino/immunoterapia. È interessante notare che, i ricercatori hanno scoperto che questa combinazione ha beneficiato anche quei pazienti in cui la temozolomide (attualmente il farmaco chemioterapico più comunemente usato per il melanoma) non è riuscita.

Poiché i dati sono stati raccolti dai registri dei pazienti trattati in precedenza e non faceva parte di un regime di trattamento insieme, il programma e il dosaggio dei PC varia. Tuttavia, i ricercatori ritengono che l'uso di farmaci alla settimana (rispetto a una volta ogni tre settimane) rende la combinazione più tollerabile, e i ricercatori preferiscono questa opzione.

"Altri studi recenti negli Stati Uniti e in Germania in cerca di combinazioni che includono PC, hanno indicato che c'è qualche beneficio clinico da questa combinazione," dice il Dott Rao. "In combinazione con i nostri risultati, crediamo che la combinazione PC ha davvero un ruolo benefico, soprattutto per i pazienti che hanno avuto scarsi risultati di altre opzioni di trattamento.

"Tuttavia, questo studio è retrospettiva in natura, e sono necessari ulteriori studi per comprendere appieno l'impatto di questa combinazione sulla sopravvivenza dei pazienti con melanoma metastatico," dice. Dr. Rao rileva inoltre che sono in programma diverse prove aggiuntive utilizzando questa combinazione di farmaci, tra cui alcuni presso la Mayo Clinic Cancer Center.

Altri coinvolti nello studio incluso Shernan Holtan, MD; James Ingle, M.D .; Gary Croghan, M.D., Ph.D .; Lisa Kottschade; Edward Creagan, M.D .; Judith Kaur, M.D .; Henry Pitot, M.D .; e Svetomir Markovic, M.D., Ph.D.

###
(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha