Meccanismo cellulare responsabile per modulare la permeabilità dei vasi sanguigni identificato

Giugno 1, 2016 Admin Salute 0 5
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Dr. Jean-Philippe Gratton, direttore dell'unità di ricerca di biologia delle cellule endoteliali presso l'Institut de recherches cliniques de Montrйal (IRCM), ha identificato un nuovo meccanismo intracellulare responsabile per modulare la permeabilità vascolare: la nitrosilazione di proteine ​​beta-catenina da ossido nitrico. Questa innovazione scientifica potrebbe avere un impatto sul trattamento di tumori cancerosi alterando la permeabilità dei vasi sanguigni loro irrigazione.

La squadra del Dott Gratton pubblicherà i risultati della sua ricerca 13 agosto sulla rivista scientifica Molecular Cell.

La permeabilità dei vasi sanguigni è determinato, in parte, dallo spazio tra le cellule endoteliali, o le cellule che rivestono l'interno di tutti i vasi sanguigni. L'aumento della permeabilità è un passo essenziale per l'angiogenesi, il processo di formazione di nuovi vasi sanguigni. Fattore di crescita vascolare endoteliale (VEGF) è responsabile per innescare l'angiogenesi, e aumentando la permeabilità vascolare attraverso l'attivazione dell'enzima eNOS, che a sua volta produce ossido nitrico (NO), un gas intracellulare.




"Sapevamo già che NO gioca un ruolo molto importante nella modulazione della permeabilità vascolare e che potrebbe rappresentare un bersaglio per bloccare la crescita dei tumori", spiega il Dr. Gratton. "Tuttavia, abbiamo ignorato come funzionava Ora abbiamo dimostrato che i beta-catenina è la proteina specifica di mira da nitrosilazione -.. La modificazione chimica delle proteine ​​nelle cellule endoteliali di NO"

Nitrosilazione di beta-catenin permette alle cellule endoteliali di staccarsi l'uno dall'altro, aumentando così la permeabilità vascolare. Questo processo potrebbe eventualmente aiutare a rigenerare le arterie danneggiate dopo un attacco di cuore. Al contrario, riducendo la permeabilità endoteliale nei tumori cancerosi potrebbe aiutare a prevenire la creazione di nuovi vasi sanguigni di cui si nutrono, e conseguentemente bloccare la loro crescita. Una migliore comprensione delle funzioni di NO potrebbe quindi avere un impatto importante su numerosi campi di ricerca, in quanto questa molecola è coinvolta in molti processi fisiologici e patologici.

"L'identificazione di nuovi meccanismi cellulari responsabili per alterare la permeabilità dei vasi sanguigni è un passo importante nella ricerca sul cancro," dice il Dott Morag Park, Direttore Scientifico del Canadian Institutes of Health Research Institute di di ricerca sul cancro, "questa scoperta può potenzialmente avere un impatto significativo sul modo in cui trattare alcuni tipi di crescita del tumore ".

Tutti i partecipanti a questo studio sono membri della IRCM. Sйbastien Thibeault, dottorando, e Yohann Rautureau, borsista postdottorato, sono co-autori dello studio.

La ricerca condotta dal dottor Gratton e il suo team sono stati finanziati dalla Canadian Institutes of Health Research (CIHR).

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha