Meglio essere in sovrappeso, ma non obesi? Livelli più elevati di obesità associati ad un aumentato rischio di morte

Maggio 17, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

In un'analisi di quasi 100 studi che comprendeva circa 3 milioni di adulti, rispetto al peso normale, l'obesità generale (che unisce tutti i gradi) e più elevati livelli di obesità sono stati entrambi associati a un rischio significativamente più alto per tutte le cause di morte, mentre il sovrappeso è stato associato con ridurre significativamente mortalità, secondo uno studio nel numero di gennaio 2 di JAMA.

"Le stime dei rischi di mortalità relativi associati con peso normale, sovrappeso e l'obesità possono aiutare a informare il processo decisionale in ambito clinico", in base alle informazioni in questo articolo.

Katherine M. Flegal, Ph.D., del National Center for Health Statistics, Centers for Disease Control and Prevention, Hyattsville, Md., E colleghi hanno condotto uno studio per compilare e riassumere le analisi pubblicate di indice di massa corporea (BMI) e tutto mortalità -cause che forniscono hazard ratio (HR) per le categorie BMI standard. Per la revisione e meta-analisi, i ricercatori hanno identificato 97 studi che hanno incontrato i criteri di inclusione, che ha fornito un campione complessivo di oltre 2.880.000 persone e più di 270.000 morti. Regioni di provenienza dei partecipanti inclusi gli Stati Uniti o in Canada (n = 41 studi), Europa (n = 37), Australia (n = 7), Cina o Taiwan (n = 4), Giappone (n = 2), Brasile ( n = 2), Israele (n = 2), India (n = l), e Messico (n = l).




Per tutte le cause di mortalità per HR sovrappeso (BMI di 25- <30), l'obesità (BMI ≥30), grado 1 l'obesità (BMI di 30- <35), e gradi 2 e 3 l'obesità (BMI ≥35) sono state calcolate rispetto al peso normale (BMI di 18.5- <25).

I ricercatori hanno scoperto che gli HR di sintesi hanno indicato un rischio 6 per cento più basso di morte per sovrappeso; un rischio 18 per cento più elevato di morte per l'obesità (tutti i gradi); un rischio 5 per cento più basso di morte per il grado 1 l'obesità; e un 29 per cento di aumento del rischio di morte per i gradi 2 e 3 l'obesità.

Gli autori notano che la constatazione che grado 1 l'obesità non è stato associato ad una maggiore mortalità suggerisce che che l'eccesso di mortalità in obesità può essere dovuta principalmente ad elevata mortalità a livelli più elevati di BMI.

I ricercatori aggiungono che i loro risultati sono in linea con le osservazioni di mortalità più bassa tra i pazienti in sovrappeso e moderatamente obesi. "Possibili spiegazioni hanno incluso la presentazione precedente di pazienti più pesanti, maggiore probabilità di ricevere un trattamento medico ottimale, effetti metabolici cardioprotettivi di aumento del grasso corporeo, e benefici di maggiori riserve metaboliche."

L'uso di standard, predefinite raggruppamenti BMI può facilitare confronti tra studi, concludono gli autori.

Editoriale: Ha Indice di Massa Corporea adeguatamente Convey Mortality Risk di un paziente?

"Può sovrappeso come definito dalla BMI effettivamente avere una associazione di protezione con la mortalità?" scrivere Steven B. Heymsfield, MD, e William T. Cefalu, MD, del Pennington Biomedical Research Center, Baton Rouge, La., in un editoriale di accompagnamento.

"La presenza di una malattia devastante, malattie cardiache, diabete, dialisi renale, o età avanzata sono tutti associati con una relazione inversa tra BMI e mortalità, un'osservazione definito il paradosso dell'obesità o indietro epidemiologia. L'ottimale BMI collegato con il più basso di mortalità in pazienti con malattia cronica può essere compresa tra il sovrappeso e l'obesità. Anche in assenza di malattie croniche, piccole quantità in eccesso di tessuto adiposo possono fornire le riserve energetiche necessarie durante malattie acute catabolici, effetti meccanici positivi con alcuni tipi di lesioni traumatiche, e trasmettere altri effetti salutari che devono essere esaminati alla luce degli studi di Flegal et al e altri. "

"Non tutti i pazienti classificati come essere in sovrappeso o che hanno grado 1 l'obesità, in particolare quelli con malattie croniche, si può presumere che richiedono un trattamento di perdita di peso. Stabilire BMI è solo il primo passo verso una valutazione più esauriente del rischio."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha