Meno di uno su tre Toronto astanti che vedono un arresto cardiaco cerchiamo di aiutare

Aprile 19, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I ricercatori dell'ospedale di San Michele che lavorano in collaborazione con i servizi EMS, paramedici e vigili del fuoco in tutto l'Ontario hanno scoperto che uno spettatore che tenta la rianimazione cardiopolmonare (CPR) può quadruplicare il tasso di sopravvivenza a oltre il 50 per cento. Ma il dottor Laurie Morrison e il gruppo di ricerca presso RESCU hanno trovato solo il 30 per cento di spettatori a Toronto sono disposti ad aiutare, uno dei tassi più bassi di astanti aiutare gli altri nel mondo sviluppato.

"Negli ultimi quattro anni, abbiamo lavorato duramente con paramedici e vigili del fuoco nel sud Ontario per aumentare il tasso di sopravvivenza delle persone che soffrono di un arresto cardiaco al di fuori dell'ospedale," dice il Dott Morrison. "Dal 2004, i nostri sforzi sono riusciti a triplicare il tasso di sopravvivenza nella zona di Toronto, ma è ancora inferiore al 10 per cento."

Rispetto ad altre città durante lo stesso periodo di tempo, Toronto ha tassi molto più bassi di astanti CPR e la sopravvivenza. Il gruppo di ricerca vuole incoraggiare tutti i canadesi per imparare le basi del CPR. Home è uno dei luoghi più comuni per arresti cardiaci in modo apprendimento CPR potrebbe significare salvare la vita di un membro della famiglia.




"Anche se si esegue hands-only CPR, e concentrarsi sulla compressione del petto, si può dare una vittima di arresto cardiaco tanto quanto un 1 a 2 possibilità di sopravvivere", afferma il Dr. Marco Di Buono, direttore della ricerca presso il Cuore and Stroke Foundation of Ontario ", al contrario, non fare nulla garantisce virtualmente la vittima non sopravviverà a tutto."

Gruppo di ricerca del Dr. Morrison, RESCU, si basa su San Michele e dedicata a di rianimazione dell'ospedale. Si tratta di una rete collaborativa di EMS e fuoco servizi paramedici e vigili del fuoco e più di 40 ospedali in Southern Ontario.

Lo studio comprendeva Peel SME, Peel Fuoco Brampton, Peel Fuoco Mississauga, Muskoka EMS, EMS Toronto, Toronto Fuoco, Durham (Ajax Fuoco, Brock Fuoco, Clarington Fuoco, Oshawa Fuoco, Pickering Fuoco, Scugog Fuoco, Uxbridge Fuoco e Whitby Fuoco) e Halton.

Lo studio ha esaminato l'impatto della astanti con defibrillatori automatici esterni (DAE). L'AED è un dispositivo elettronico portatile che tratta in pericolo di vita i ritmi cardiaci attraverso la terapia elettrica, permettendo al cuore per ristabilire un ritmo efficace. I ricercatori hanno scoperto che i farmaci antiepilettici usati nei casinò e aeroporti hanno dimostrato un tasso di sopravvivenza senza precedenti del 50 per cento o superiore. Lo studio ha trovato che l'uso di farmaci antiepilettici in Toronto sia molto bassa. Solo l'uno per cento delle vittime di arresto cardiaco aveva un AED applicato al loro petto.

Anche se più di una stima di 1.800 farmaci antiepilettici sono in luoghi pubblici di Toronto e le città vicine, lo studio ha rilevato solo 750 dei dispositivi sono stati registrati con Toronto EMS. Questo è problematico quando un emergenza 911 non può avvisare un passante o una persona EMS che un AED è vicino. In tempi di emergenza del dispatcher può essere un allenatore efficace per astanti per aiutare gli altri.

Anche con un 911 dispatcher loro parlando attraverso il processo, molti spettatori non si sentono comodo fare CPR o utilizzando un AED. Formazione minima è necessaria e la gente può imparare CPR o il modo di utilizzare un DAE in caso di emergenza attraverso l'ascolto di coaching del dispatcher fino paramedici e vigili del fuoco arrivano.

"Si può imparare CPR in 20 minuti con un kit di apprendimento personale disponibile attraverso la Heart and Stroke sito della Fondazione (www.heartandstroke.ca/restart) o semplicemente guardando un video su Youtube," spiega il Dr. Morrison. "Credo che dovremmo insegnare CPR e AED uso in tutte le scuole in modo da aiutare qualcuno in arresto cardiaco è un comportamento appreso. Potrebbe non essere necessario utilizzare la vostra formazione, ma se sei un testimone, vi sarà più probabilità di saltare e aiutare. Se non fai niente, molto pochi sopravvivranno. "

Sotto Buon Samaritano Act dell'Ontario del 2001, passanti che assistono gli altri con tutte le buone intenzioni non sono responsabili.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha