Meno Morphine Richiesto Post-op, i ricercatori a trovare

Maggio 12, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Le donne riprendendo da isterectomie richiedono meno morfina per combattere il dolore e sono in grado di recuperare la loro funzione polmonare più velocemente quando ricevono una combinazione di due farmaci non-morfina, come o "non-oppioidi" come parte del loro trattamento, una nuova regina di studio mostra .

In combinazione dei due farmaci riducono anche il dolore più coerente rispetto a quando uno dei due farmaci è somministrato da solo, riporta ricercatore Dr. Ian Gilron, Direttore della Clinica Pain Research per Regina Dipartimenti di anestesiologia, e Farmacologia e Tossicologia.

"Questo è emozionante perché non ci sono molti trattamenti non-oppioidi a disposizione per completare la morfina per alleviare il dolore correlato al movimento," dice il Dott Gilron.




I risultati dello studio sono stati pubblicati on-line nel numero di gennaio 2005 del PAIN, la rivista ufficiale della Associazione Internazionale per lo Studio del Dolore. Anche sul team Regina Elisabetta sono Orr e Jorge Zamora (Anestesia), Dongsheng Tu (Matematica e Statistica), e Peter O'Neill (Ostetricia e Ginecologia); e presso l'Università di Toronto Facoltà di Medicina, Allan Bell.

Uno dei maggiori problemi per il recupero post-operatorio di chirurgia addominale o toracica è che le persone tendono a mentire ancora e prendere respiri per evitare il dolore. Come risultato, i polmoni non ri-espandono abbastanza rapidamente dopo il crollo parziale polmonare che si verifica durante l'operazione.

Mentre la morfina funziona bene a ridurre il dolore quando i pazienti sono a riposo, non è efficace durante il movimento o quando il paziente assume un respiro profondo o tossisce, spiega il Dr Gilron. Un epidurale con anestetico locale che intorpidisce parzialmente i nervi al sito interessato impedirà il dolore causato da respiri profondi o tosse, e permettere ai polmoni di recuperare meglio. L'epidurale è attualmente la migliore opzione di trattamento del dolore dopo molti interventi chirurgici importanti. Tuttavia, questa è una procedura piuttosto invasiva, che ha qualche rischio e richiede anche maggiori risorse mediche.

"Noi continuiamo a cercare nuovi approcci per utilizzare trattamenti non-oppioidi, che potrebbero integrare i farmaci come la morfina per alleviare il dolore," dice. "Il nostro studio è il primo a esaminare a fondo la strategia di combinare questi due diversi farmaci non-oppioidi. Cercavamo due farmaci che rafforzano l'un l'altro gli effetti."

Nello studio, finanziato dalla Fondazione Services Incorporated Physicians 'di Ontario (PSI), i pazienti isterectomia hanno ricevuto una combinazione di un farmaco chiamato gabapentin anti-sequestro e un rofecoxib antinfiammatoria COX-2 farmaco inibitore della chiamata, oltre a autonomi morfina. I pazienti sono stati invitati a votare il loro dolore a riposo (sdraiata a letto), seduto su e tosse. C'era anche una misura della funzione polmonare, che ha valutato il flusso d'aria dopo che i pazienti hanno preso un respiro profondo e fatto esplodere fuori più forte che potevano.

I risultati hanno mostrato che i pazienti che ricevono sia gabapentin e rofecoxib, rispetto a coloro che hanno ricevuto da soli farmaci: · usati molto meno morfina; · Ha avuto prestazioni superiori del polmone postoperatorio; e · Aveva riduzione del dolore più coerente a riposo e con il movimento.

Nonostante il recente ritiro a livello mondiale di rofecoxib da Merck Frosst, i risultati di questo studio forniscono nuove prove per l'utilizzo di combinazioni di analgesici non-oppioidi per la gestione del dolore post-operatorio, dice il Dr. Gilron, sottolineando che le questioni di sicurezza per Vioxx (rofecoxib) sono stati associata all'uso cronico a lungo termine del farmaco.

"Nel nostro studio i farmaci sono stati dati per tre giorni, e di solito analgesici post-operatorie sono somministrati per non più di tre settimane", continua. "Mentre ovviamente non sarà più utilizzato rofecoxib, riteniamo che ci sia un grande potenziale per altre combinazioni non-oppioidi droga nel trattamento del dolore post-operatorio. Il nostro studio fornisce un disegno di prova a guardare questi."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha