Metastasi ossee trattamento in grado di migliorare la sopravvivenza globale

Maggio 13, 2016 Admin Salute 0 6
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

E 'comune per i pazienti inizialmente con diagnosi di cancro al polmone per avere la diffusione del cancro a siti come il fegato, cervello e ossa. Uno dei siti più frequenti di metastasi è l'osso, con circa il 30 al 40 per cento dei pazienti con carcinoma polmonare non a piccole cellule (NSCLC) in via di sviluppo la perdita ossea. Uno studio pubblicato nel numero dell'Associazione Internazionale dicembre 2012 per lo Studio del Cancro del Polmone del (IASLC) Journal of Thoracic Oncology, dimostra che la metastasi ossee denosumab farmaco è stato associato ad un miglioramento della sopravvivenza complessiva rispetto all'acido zoledonic (ZA).

Un totale di 811 pazienti affetti da cancro del polmone (411 per denosumab e 400 per ZA) sono stati valutati. I pazienti sono stati randomizzati 1: 1 a ricevere un'iniezione mensile sottocutanea di denosumab 120 mg (più infusione endovenosa di placebo) o infusione endovenosa mensile di ZA 4 mg (più iniezione sottocutanea di placebo). La dose ZA è stato rettificato per insufficienza renale. E, calcio al giorno e vitamina D supple¬mentation è stato fortemente raccomandato per tutti i pazienti.

In tutti i 811 pazienti affetti da cancro del polmone, denosumab è stato associato ad un miglioramento della sopravvivenza mediana significally globale rispetto a ZA, con una differenza di 1,2 mesi. Nei pazienti con NSCLC, denosumab è stato associato ad un significativo miglioramento della sopravvivenza, con una differenza di 1,5 mesi.




Inoltre, la sopravvivenza globale nei pazienti con carcinoma polmonare a piccole cellule è stata di 7,6 mesi per il gruppo Deno-Sumab e 5.1 mesi per il gruppo ZA, una differenza di 2,5 mesi. Denosumab pazienti trattati con carcinoma a cellule squamose hanno mostrato un miglioramento della sopravvivenza rispetto al gruppo ZA, con una differenza di 2,2 mesi. I trattamenti sono stati associati con la sopravvivenza globale simile nei pazienti con adenocarcinoma.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha