Mettere a tacere il gene FOXP2 discorso induce le cellule del cancro al seno di metastasi

Giugno 1, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Si tratta di una complessa rete di attività che permette alle cellule di cancro al seno per spostare dal tumore al seno primario e creare nuovi sviluppi in altre parti del corpo, un processo noto come metastasi.

Ora un gruppo di ricerca guidato da ricercatori del Beth Israel Deaconess Medical Center (BIDMC) ha identificato un legame inaspettato tra un fattore di trascrizione noti per regolare parola e del linguaggio di sviluppo e la colonizzazione metastatica del tumore della mammella.

Attualmente descritta online Cell Stem Cell, i nuovi risultati dimostrano che, quando tacere, il fattore di trascrizione FOXP2, altrimenti noto come il gene discorso, dota le cellule del cancro al seno, con una serie di caratteristiche e proprietà che consentono loro di sopravvivere maligni - e prosperare .




"Abbiamo identificato una funzione precedentemente non descritta per il fattore di trascrizione FOXP2 nel cancro al seno", spiega l'autore anziano Antoine Karnoub, PhD, un ricercatore presso il Dipartimento di Patologia presso BIDMC e Professore Associato di Patologia presso la Harvard Medical School. "Abbiamo scoperto che FOXP2 depresso [un membro della famiglia di regolatori trascrizionali forkhead] e livelli elevati di suo monte inibitore microRNA 199 bis sono caratteristiche importanti di tumori al seno clinicamente avanzati che associano con la sopravvivenza dei pazienti poveri."

Laboratorio di Karnoub indaga i ruoli che le cellule staminali mesenchimali (MSC) svolgono nello sviluppo e nella metastasi del cancro al seno. Le MSC sono cellule progenitrici adulte che funzionano come i primi soccorritori del corpo, pronta a intervenire per aiutare a riparare i tessuti danneggiati, saltando da loro nicchie nelle ossa, per esempio, nel sangue, la migrazione verso le aree di infiammazione, e orchestrando le reazioni del corpo durante la guarigione delle ferite. Un precedente lavoro del Karnoub rivelato che MSC rispondono ai tumori mammari affini al modo di reagire ad una ferita o infezione e che queste cellule partecipano alla formazione dello stroma del tumore del seno, la rete di sostegno delle cellule e loro secrezioni che esistono nel microambiente le cellule tumorali.

"Pensiamo che dalle azioni dirette sulle cellule tumorali e manipolando altre cellule del microambiente, MSCsend up fornendo le cellule tumorali con abilità migliori per sopravvivere e un rifugio sicuro in cui crescere", dice Karnoub. Nonostante ampliare la conoscenza del ruolo di MSC verso la malignità del seno, le risposte molecolari alla base delle cellule di cancro al seno per msc influenze non è stato pienamente delineati. In questo nuovo documento, i ricercatori hanno cercato di identificare specificamente il ruolo che microRNA stavano giocando nel processo.

miRNA sono RNA non codificanti brevi che giocano funzioni critiche nella patogenesi del cancro ,. "Un corpo crescente di prove ha documentato miRNA deregolamentazione in molteplici aspetti dello sviluppo del tumore, tra cui l'invasione e metastasi", dice Karnoub. L'induzione da MSC di uno di questi miRNA, miR199a, ha facilitato l'acquisizione di proprietà maligne da parte delle cellule tumorali, tra cui cellule staminali del cancro e tratti metastatici. (Cellule staminali del cancro sono considerati le cellule più virulenti che si trovano all'interno del nucleo della maggior parte dei tumori, e si ritiene di essere responsabile per la rinascita di tumori dopo il trattamento chemioterapico.)

"Dopo aver scoperto che miRNA-199a istigato nelle cellule tumorali di MSC è stato effettivamente promosso queste cellule staminali del cancro fenotipi e fu facilitando metastasi del cancro, abbiamo sondato i dettagli meccanicistici delle azioni del miR-199a,", spiega Karnoub. "Funzione miRNA prevalentemente sopprimendo l'espressione di mRNA, e abbiamo analizzato la stragrande maggioranza degli obiettivi pubblicati che sono stati associati con questi miRNA, ma nessuno è stato represso nei nostri sistemi. Abbiamo poi fatto una schermata e casualmente pescato un gene chiamato FOXP2. " A quel tempo, aggiunge, praticamente nulla si sapeva su questa proteina in relazione al cancro al seno.

FOXP2 è stato principalmente implicato nella regolazione della parola e del linguaggio di sviluppo e diversi rapporti hanno descritto le funzioni di questa proteina nella neurogenesi sviluppo. Ulteriori rapporti hanno anche collegato FOXP2 allo sviluppo dei tessuti, come il polmone.

"Eravamo curiosi e volevamo scoprire l'attività di FOXP2 nel cancro al seno", aggiunge. "Sorprendentemente, abbiamo scoperto che la sua soppressione nelle cellule tumorali è stato sufficiente per ampliare le caratteristiche di cellule staminali del cancro e causato le cellule tumorali per metastatizzare molto più vigore."

Questi risultati concordati con risultati simili, in cui gli autori hanno stabilito che miR-199a upregulation e FOXP2 repressione sono le caratteristiche di spicco della aggressivi tumori al seno clinica e rappresentano parametri prognostici indipendenti per la sopravvivenza globale dei pazienti.

"Noi siamo un passo più vicini a capire come le cellule del microambiente tumorale, come MSC, promuovono la malignità della vicina cellule tumorali", spiega Karnoub. "Stiamo indagando più da vicino il ruolo potenziale di FOXP2 come un soppressore delle metastasi che deve essere downregulated di metastasi a prendere posto."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha