Miglior trattamento per la lombalgia rivelato

Giugno 9, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Lombalgia non è solo straziante, ma anche debilitante per innumerevoli malati. Purtroppo, non tutti rispondono al trattamento. Una scansione imaging molecolare in aggiunta a una scintigrafia ossea convenzionale può fornire le informazioni necessarie sullo stato di salute fisiologica della colonna vertebrale per selezionare il protocollo di trattamento più appropriato antidolorifico, dicono i ricercatori presso la Società di Medicina Nucleare ed Imaging Molecolare del 2014 Annual Meeting.

Metodi di imaging convenzionali compresi raggi X, tomografia computerizzata e anche risonanza magnetica mostrano la struttura dell'osso, ma la fonte del dolore è spesso non direttamente riportate ovvie modifiche strutturali. Un approccio di imaging molecolare ibrido chiamato emissione di singolo fotone tomografia computerizzata, in combinazione con la tomografia computerizzata (SPECT/CT), è in grado di andare oltre la struttura di individuare i processi fisiologici sottili che causano il dolore - infiammazione o infezione, per esempio. Con più certezza clinica, interventisti in grado di offrire una vasta gamma di trattamenti per alleviare le sofferenze dei loro pazienti.

"Mal di schiena è un problema molto comune che colpisce la maggior parte delle persone ad un certo punto della loro vita", ha detto Suruchi Jain, co-autore dello studio condotto presso l'Sanjay Gandhi Institute of Medical Sciences a Lucknow, India. "L'inclusione di SPECT/CT con scintigrafia ossea convenzionale potrebbe contribuire a ridurre i trattamenti non necessari e di fornire informazioni vitali per la corretta gestione dei pazienti nel dolore."




Lo scopo dello studio è stato quello di confrontare la differenza nella riduzione del dolore dopo la gestione del dolore clinico tra i due gruppi di pazienti. Un totale di 80 adulti di età compresa tra 20 e 80 anni di età compresa tra i sono stati inclusi nel randomizzato, in doppio cieco. Un gruppo sottoposto scansioni ossee convenzionali con l'aggiunta di SPECT/CT, e un secondo gruppo ha agito come controllo, senza l'imaging disponibile prima dell'intervento. I pazienti sono stati valutati su una scala secondo la percentuale di sollievo dal dolore in confronto al loro livello basale prima del trattamento.

I pazienti con il 50 per cento o più del dolore sono stati molto più probabile che sia nel gruppo scintigrafia ossea. Un totale di 28 pazienti nel gruppo scintigrafia ossea raggiunto tra sollievo il 70 e il 100 per cento del dolore, rispetto al solo 10 soggetti in tale intervallo nel gruppo di controllo. La diagnosi clinica è stata modificata per 23 su 40 pazienti nel gruppo scintigrafia ossea, e tre nuove condizioni sono stati svelati come risultato della scansione ossea. Questa evidenza potrebbe migliorare l'accesso alla SPECT/CT per questi pazienti.

"I risultati di questo studio suggeriscono che l'inserimento di un osso scansione con SPECT/CT in work-up dei pazienti mal di schiena basso potrebbe portare a un uso più diffuso di questa procedura di medicina nucleare in futuro, aumentando il livello di fiducia dei medici-dolore trattamento preliminare agli interventi, migliorando così il loro esito ", ha detto Jain.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha