Migliore assistenza sanitaria tanto importante quanto il controllo dei fattori di rischio per la salute del cuore, studio mostra mondo

Maggio 17, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Mantenere un cuore sano può avere molto a che fare con la qualità dell'assistenza sanitaria che avete a disposizione, come fa vi evitando fattori di rischio come il fumo, cattiva alimentazione e poco esercizio fisico.

Un ampio studio internazionale condotto da ricercatori del Population Health Research Institute della McMaster University e Hamilton Health Sciences ha trovato che i paesi a basso reddito che hanno le persone con fattori di rischio più bassi per i problemi cardiovascolari hanno i più alti tassi di eventi cardiovascolari e di morte, mentre i paesi ad alto reddito di persone con i più alti fattori di rischio per disturbi cardiaci hanno un tasso più basso di gravi problemi cardiaci e decessi.

Il documento, pubblicato sul New England Journal of Medicine, ha coinvolto più di 156.000 persone in 17 paesi in tutto il mondo che hanno preso parte alla Prospective urbano rurale Epidemiologico (PURE) Study.




"C'è un vero e proprio paradosso. Abbiamo scoperto che i paesi più ricchi con fattori di rischio più elevati hanno meno malattie cardiache e una volta le persone hanno un attacco di cuore o ictus, il rischio di morire è sostanzialmente meno rispetto ai paesi poveri", ha detto il dottor Salim Yusuf, investigatore principale dello studio. Ma l'80% dei decessi ogni anno per malattie cardiovascolari accadere nei paesi a basso e medio reddito.

Yusuf ha detto che la differenza è la qualità dell'assistenza sanitaria. "Abbiamo scoperto che l'assistenza sanitaria è importante, se non più importante, di evitare i fattori di rischio nella riduzione delle malattie cardiovascolari."

Yusuf ha aggiunto che per una migliore salute del cuore, "i paesi ricchi dovrebbero continuare a fornire assistenza sanitaria di alta qualità nel tentativo di ridurre i fattori di rischio, mentre i paesi poveri hanno bisogno per evitare l'aumento dei fattori di rischio, ma anche di migliorare notevolmente la loro assistenza sanitaria."

Fattori di rischio per problemi cardiovascolari includono il fumo, il colesterolo alto, pressione alta, diabete, obesità, stress e non abbastanza frutta e verdura o esercizio fisico.

I partecipanti provenivano da aree urbane e rurali dei quattro paesi a basso reddito di Bangladesh, India, Pakistan e Zimbabwe; 10 paesi a medio reddito di Argentina, Brasile, Cile, Cina, Colombia, Iran, Malaysia, Polonia, Sud Africa e Turchia; e da tre paesi ad alto reddito del Canada, la Svezia e gli Emirati Arabi Uniti.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha