Milioni di persone che soffrono di noce e latte allergie potrebbero beneficiare di test di successo di Stanford ricercatore di nuovi vaccini nel Dogs

Giugno 1, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

. STANFORD, California - Un team guidato da un ricercatore presso la Facoltà di Medicina dell'Università di Stanford ha sviluppato vaccini che notevolmente ridurre o eliminare reazioni allergiche cani a tre principali allergeni alimentari: arachidi, latte e grano. Benefici dei vaccini sono durati almeno tre mesi.

La ricerca, pubblicata sulla 12 novembre edizione online della rivista Allergy e completato in collaborazione con gli scienziati della UC-San Francisco, UC-Davis e UC-Berkeley, è il primo di invertire allergie alimentari preesistenti in un animale diverso da un mouse. I vaccini forniscono una nuova speranza ai milioni di persone che soffrono di allergie alimentari.

"L'allergia alimentare è un problema importante per la quale non esiste un buon trattamento", ha detto Dale Umetsu, MD, PhD, professore di pediatria all'Università di Stanford e capo della divisione di allergia e immunologia presso l'ospedale Lucile Packard Children di. "Lo sviluppo di una cura per questo problema crescente aiuterà milioni di persone e di salvare vite umane."




Secondo Anne Munoz-Furlong, fondatore e CEO della Food Allergy and Anaphylaxis Network, un'organizzazione no-profit gruppo di advocacy paziente, "Questo studio ci porta un passo più vicini a trovare un trattamento che permetterà alle persone di vivere senza paura di avere una reazione che potrebbe ucciderli. "

Dei nove cani nello studio, quattro avevano allergie arachidi e cinque avevano entrambi latte e grano allergie. Dieci settimane dopo i cani sono stati vaccinati per i pertinenti alimenti allergenici, significativamente maggiore quantità di alimenti dovevano essere utilizzati per generare un urto allergica spia sulla pelle (chiamato wheal) in test cutanei allergie standard.

Inoltre, tutti e quattro i cani allergici alle arachidi tollerato mangiare molto più grandi quantità di arachidi terra dopo la vaccinazione. Come gruppo, essi sono passati da tollerare, in media, circa un arachidi a tollerare più di 37 arachidi. Infatti, tre dei quattro cani vaccinati potevano mangiare una manciata di arachidi - l'importo massimo che sono stati offerti (circa 57 arachidi) - senza sviluppare alcun sintomo. Uno di questi cani ha avuto un più di un aumento di cento volte in tolleranza di arachidi - dalla metà di arachidi uno a 57 noccioline.

Allo stesso modo, quando i cani latte-allergiche sono stati alimentati 0,2 grammi di latte due a quattro mesi dopo la vaccinazione, che hanno mostrato una riduzione del 100 per cento in vomito e una riduzione del 60 per cento in diarrea rispetto ai loro reazioni prima della vaccinazione. I risultati per tutti i test sono risultati statisticamente significativi.

I cani sono stati curati in base alle linee guida accettate a livello nazionale, e le prove effettuate non erano diversi da quelli che sono comunemente usati in soggetti umani. E, come nel campo della ricerca umana, i cani che hanno avuto reazioni allergiche sono stati immediatamente trattati con antistaminici e recuperati.

Le allergie alimentari si verificano in 1 a 2 per cento degli adulti e fino a 8 per cento dei bambini di età 8 o più giovani. "Attualmente, l'unico trattamento è quello di evitare il cibo in questione", ha detto Umetsu.

"Purtroppo, questo è spesso difficile." Esposizioni accidentali avvengono perché arachidi e prodotti lattiero-caseari sono presenti in molti alimenti trasformati.

Circa 100 persone, soprattutto bambini, muoiono ogni anno a causa di esposizioni accidentali che producono una reazione allergica sistemica chiamata anafilassi, secondo l'Istituto Nazionale di allergie e malattie infettive. Nella sua forma più grave, shock anafilattico comporta l'arresto e/o vie respiratorie cardiaco gonfiore così grave che una persona può soffocare se non immediatamente trattato con epinefrina, una forte antistaminico. Le arachidi sono il colpevole più comune.

Arachidi e noci albero allergie sono in aumento negli ultimi anni, e il NIAID stima che circa 3 milioni di americani sono colpiti ogni anno. Secondo uno studio, la prevalenza queste allergie "nei bambini è raddoppiato dal 1997 al 2002. La cosiddetta" ipotesi dell'igiene "attribuisce questa escalation di troppa pulizia nella vita moderna. Secondo questa teoria, le infezioni sono fondamentali per aiutare a proteggere le persone dalle allergie.

Vaccini di Umetsu sono stati progettati con l'ipotesi di igiene in mente. Ingrediente essenziale dei vaccini è un batterio morto - ucciso al calore Listeria monocytogenes o HKL - mescolato con arachidi, latte o grano.

Umetsu iniziato a lavorare con Listeria, un batterio di origine alimentare comune che causa infezioni gastrointestinali, circa 10 anni fa. Forse, pensò, l'incidenza di infezioni da Listeria è diventata meno diffusa di quanto era una volta a causa di una maggiore attenzione all'igiene. "Abbiamo pensato che se imitato infezione con HKL, potremmo coinvolgere il sistema immunitario in modo è stato progettato per, e in questo modo la protezione contro l'allergia," ha detto.

L'idea ha funzionato: i topi asmatico non ha sviluppato affanno quando vaccinati con HKL mescolato con un allergene, come una proteina derivata da uova. "I batteri ei prodotti batterici possono infatti indurre risposte protettive", ha detto Umetsu. Lui ei suoi colleghi sono stati anche studiando come HKL colpisce il sistema immunitario. I risultati di questi studi sono stati recentemente pubblicati su Nature Immunology.

In un articolo pubblicato nel 2003, altri ricercatori hanno impedito allergia alle arachidi nei topi da loro vaccinazione con HKL e arachidi. La ricerca di Umetsu prende tale approccio ad un mammifero più grande - un passo importante perché i sintomi allergici cani sono simili a quelle osservate nell'uomo, e cani sono vicini agli esseri umani sulla albero genealogico dei mammiferi. Inoltre, la Food and Drug Administration richiede che gli studi siano effettuati in animali diversi da topi prima che un farmaco può essere testato negli esseri umani.

Umetsu avverte che il vaccino non è ancora pronto per la sperimentazione umana. "Dobbiamo ancora fare ulteriori studi per vedere se il vaccino provoca problemi imprevisti negli animali", ha detto. Ma ha grandi speranze per un trattamento allergia alimentare efficace. Il suo laboratorio a Stanford è attualmente reclutando volontari per uno studio di un'altra arachidi allergia trattamento che funziona con un meccanismo diverso: Si libera il corpo dell'anticorpo coinvolti in reazioni allergiche.

"Nei prossimi cinque a 10 anni, come abbiamo capito le cause delle allergie meglio, avremo consigli migliori e terapie che in realtà curare malattie allergiche", Umetsu detto.

La ricerca è stata finanziata da sovvenzioni dal Packard Foundation Lucile per la salute dei bambini, il National Institutes of Health e un dono di Howard e Susan Sosin. Collaboratori di Umetsu includono O.L. Frick a UCSF, SS Teuber alla UC-Davis e BB Buchanan e S. Morigasaki a UC-Berkeley.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha