Minimamente procedura invasiva salva più vite di un intervento chirurgico a cuore aperto

Aprile 16, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Per la prima volta, una valvola transcatetere minimamente invasive - testato da Baylor Research Institute di Dallas (BRI) - ha dimostrato di salvare più vite rispetto alla chirurgia a cuore aperto, secondo una nuova ricerca ha rivelato al College of Cardiology 2014 di Scientific Sessioni e pubblicato sul New England Journal of Medicine.

La ricerca fa parte di uno studio clinico che ha studiato la procedura transcatetere della valvola aortica Replacement (TAVR), che utilizza un catetere metallico per impiantare un dispositivo di valvola auto-espansione attraverso una piccola incisione nella gamba. La procedura viene utilizzata per il trattamento di pazienti affetti da stenosi aortica, una condizione che restringe la valvola aortica, che colpisce il flusso di sangue.

Come ricercatore principale nella Medtronic CoreValve® Uniti Pivotal Trial, Robert C. Stoler, MD, FACC, FSCAI, ha condotto lo studio di pazienti a Baylor Heart and Vascular Hospital (BHVH). L'ospedale è stato uno dei 45 siti di prova nazionali e l'unico sito in North Texas per partecipare alla ricerca.




"Questa è la prima volta che abbiamo visto una terapia basata transcatetere-fare meglio di pazienti sottoposti a chirurgia a cuore aperto", ha detto il dottor Stoler. "Questo apre davvero una porta per il trattamento di pazienti in futuro con un metodo molto meno invasivo di sostituzione della valvola."

Secondo i risultati dello studio, i pazienti con i TAVR CoreValve dispositivo sperimentato un significativo miglioramento rating sopravvivenza (85,8 per cento contro 80,9 per cento) ad un anno, rispetto ai partecipanti che hanno subito invasivo, la chirurgia a cuore aperto alle valvole di sostituzione dell'impianto. Inoltre, i pazienti hanno mostrato CoreValve migliore qualità di vita indicatori a 30 giorni, rispetto ai partecipanti a cuore aperto.

"E questi risultati sono solo la punta di un iceberg", ha detto il dottor Stoler, aggiungendo che BRI è coinvolto in molti altri studi che esplorano l'applicazione di TAVR alla valvola pazienti. "Ci sono nuove generazioni di valvole che escono da diversi produttori diversi, e siamo interessati a vedere come coloro influenzare i risultati, compreso il colpo."

Studi futuri che saranno aperti ai pazienti presso le strutture Baylor affronterà questi problemi, oltre a esplorare questioni relative longevità sul dispositivo della valvola. A causa di questi continui sforzi di ricerca valvola connessi, Dr. Stoler detto, il futuro è promettente per i pazienti affetti da stenosi aortica.

"Se sei un paziente e avete bisogno di un sostituzione della valvola aortica, si hanno più opzioni ora," ha detto. "La terapia della valvola transcatetere sta per estendere ad una popolazione più pazienti, e stiamo vedendo più pazienti che hanno ora la possibilità di essere trattata con la sostituzione della valvola. In più, le nuove generazioni di valvole stanno per avere dimensioni del catetere più piccole e meno complicazioni . Stanno solo migliorare. "

Nei primi mesi del 2014, la FDA ha approvato TAVR per il trattamento di pazienti in estremo rischio, o inutilizzabile, categoria. I risultati di successo della nuova ricerca presentata al ACC possono sostenere l'approvazione della FDA per l'applicazione TAVR di pazienti ad alto rischio.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha