Mirtilli selvatici può aiutare a proteggere le arterie, di ridurre i rischi di malattie cardiovascolari

Maggio 19, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Orono, Maine - Un University of Maine nutrizionista ha trovato prove che il consumo di mirtilli selvatici può aiutare le arterie rilassarsi e ridurre i rischi connessi alle malattie cardiovascolari. Il progetto è il primo utilizzando ratti nutriti con diete mirtillo a dare prova di una relazione tra il consumo di interi mirtilli selvatici e processi che possono portare ad alta pressione sanguigna.

Lo studio è stato pubblicato all'inizio di quest'anno nel FASEB Journal, pubblicato dalla Società americana per la Biologia Sperimentale.

Le malattie cardiovascolari sono la principale causa di morte negli Stati Uniti. Precedenti studi con colture cellulari hanno dimostrato che gli antiossidanti, come le antocianine contenute nei mirtilli selvatici possono aiutare a proteggere le cellule. Il consumo di mirtilli selvatici nei ratti di laboratorio è stato collegato anche al miglioramento della memoria e le capacità motorie.




A UMaine, Dorothy Klimis-Zacas, professore del Dipartimento di Scienze degli Alimenti e Nutrizione Umana, ha guidato un team di laureati e studenti universitari in un progetto di ricerca biennale che è stata sostenuta dal Maine Agricole e Forestali Experiment Station, il Maine selvaggio Blueberry Commissione, gli Stati Uniti Dipartimento di Agricoltura e Wild Blueberry Association of North America. "I nostri esperimenti focalizzati sugli effetti di tutta mirtilli selvatici sulle proprietà biomeccaniche di arterie correlate a malattie cardiovascolari", spiega Klimis-Zacas. "Questo è il primo studio in vivo per esaminare questo rapporto."

Studenti che lavorano sul progetto incluso Cynthia Norton e Anastasia Kalea, master e dottorato candidati, rispettivamente, nel reparto.

I ricercatori hanno scoperto che arterie Sprague-Dawley di laboratorio alimentati con una dieta arricchita con mirtilli selvatici generato meno forza in risposta a fenilefrina, un ormone stress, di fatto arterie in ratti alimentati con la stessa dieta, senza mirtilli. "Quei arterie (nei ratti alimentati con dieta arricchita di mirtilli) sono più rilassato. Quando furono sfidati con l'ormone dello stress, che non hanno sviluppato il più forza. Oggi sappiamo che i mirtilli influenzano il meccanismo contrattile dell'arteria", dice Klimis -Zacas.

La scoperta è importante perché la forza con la quale una arteria risponde allo stress può influenzare direttamente la pressione sanguigna. Norton e Klimis-Zacas presentato i risultati dello studio in occasione della conferenza annuale del 2003 della Federazione delle Società Americana per la Biologia Sperimentale a San Diego, California, e al Wild Blueberry Association del Nord America a Bar Harbor, nel Maine.

L'apparente vantaggio della dieta arricchita mirtillo riportati a ratti anziani che hanno ricevuto mirtilli successivamente nello studio. L'implicazione è che l'aggiunta di mirtilli selvatici alla dieta tardi nella vita può ancora avere un effetto protettivo sulle arterie.

Lo studio non è stato replicato negli esseri umani, i ricercatori non identificare i composti in mirtilli selvatici che interessano le arterie. Tuttavia, è probabile che alte concentrazioni di antiossidanti e minerali traccia come manganese, che sono ad alto contenuto di mirtilli potrebbe spiegare l'effetto benefico, dice Klimis-Zacas.

Durante il progetto, tre gruppi di ratti contenenti dieci animali per gruppo sono stati alimentati con diete stesse eccezione di terreno, interi mirtilli selvatici. Un gruppo ha ricevuto l'aggiunta mirtillo per tutto il tempo, mentre un altro gruppo aveva la stessa dieta senza mirtilli. Per testare l'aggiunta di mirtilli alla dieta tardi nella vita, il terzo ha ricevuto una dieta senza mirtilli per 14 settimane, seguite da una dieta arricchita di mirtillo per otto settimane.

La quantità di mirtilli somministrata ai ratti al giorno corrisponde a tra uno e due tazze di mirtilli al giorno per gli esseri umani.

I ricercatori hanno poi rimosso chirurgicamente le aortas da ogni ratto. Hanno tagliato quattro sezioni anulari di ogni aorta e testato la forza generata da ciascuna sezione in risposta alla presenza di ormoni che stimolano arterie rilassarsi o contratto. Durante le prove, le sezioni anulari arteriosi sono stati appesi in un bagno di tessuto in condizioni che imitavano ambiente chimico interno del corpo.

In una seconda serie di esperimenti, i ricercatori hanno voluto scoprire quali livelli nella arteria sono affetti da mirtilli. Si sono concentrati sulla superficie interna dell'arteria, uno strato di cellule note come l'endotelio.

"Aumentare la resistenza vascolare può portare ad un aumento della pressione del sangue, che a sua volta può danneggiare lo strato endoteliale delicato", dice Klimis-Zacas. "Questo livello è influenzato da molte cose nel sangue. Rimuovendo l'endotelio, ci ritroviamo con lo strato della muscolatura liscia delle arterie, e siamo in grado di localizzare l'effetto di mirtilli selvatici in risposta allo stress ormoni."

In questi test, i ricercatori volutamente danneggiato una parte dell'endotelio e quindi esposti arterie alle ormoni. "Abbiamo scoperto che quando togliamo l'endotelio, l'arteria non può rilassarsi. E la forza contrattile che esercita in risposta al ormone dello stress è circa tre volte quello che era con gli anelli arteriose intatti", dice Klimis-Zacas.

Lo strato endoteliale è conosciuto per essere una fonte importante di ossido nitrico che aiuta a rilassare le arterie. "Potete immaginare cosa succede con l'aterosclerosi. Il tuo endotelio danneggiato. Ci sono molti diversi fattori di rilassamento nel endotelio, ma l'ossido nitrico è un grande uno. Noi pensiamo che i mirtilli possono funzionare preservando la biodisponibilità di ossido nitrico", dice Klimis- Zacas.

"Sappiamo che la concentrazione di ossido di azoto diminuisce con l'insorgenza di malattie cardiovascolari. Preservando biodisponibilità di ossido nitrico, mirtilli possono aiutare a mantenere il rilassamento arteriosa e prevenire la elevazione della pressione sanguigna che danneggia l'endotelio e contribuisce a malattie cardiovascolari così", dice Klimis-Zacas .

La ricerca futura è prevista con ratti che hanno la pressione alta, dice, per vedere se i mirtilli si abbassa la pressione sanguigna. Una chiave sarà il ruolo degli antiossidanti nella funzione endotelio.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha