Modelli di flusso di sangue al cervello distintivi associati con disfunzione sessuale

Giugno 14, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Uno studio su 16 donne - sei con la funzione sessuale normale e 10 con chiari sintomi di disfunzione - ha evidenziato notevoli differenze nei attivazione di regioni cerebrali coinvolte nel fare e recuperare i ricordi, e determinare come attenta alle loro risposta agli stimoli sessuali, i ricercatori rapporto pubblicato sulla rivista Fertility and Sterility.

Fino al 20 per cento delle donne può avere questa forma di disfunzione sessuale, chiamato Desiderio sessuale ipoattivo, per le quali non esistono terapie comprovate, ha detto il dottor Michael P. Diamond, presidente del Dipartimento di Ostetricia e Ginecologia presso il Medical College of Georgia in Georgia Regents University.




I ricercatori sperano che una più chiara comprensione delle differenze fisiologiche di queste donne fornirà bersagli per terapie innovative, nonché un metodo per valutare oggettivamente le terapie, ha detto Diamond, autore senior dello studio.

"Ci sono alterazioni site-specific nel flusso sanguigno nel cervello di individui con disturbi sessuali ipoattivo rispetto a quelli con normale funzione sessuale", ha detto Diamond. "Questo mi dice c'è un mezzo fisiologici per valutare desiderio sessuale ipoattivo e come andare avanti con terapie, che si tratti di consulenza o farmaci, si può guardare per vedere se i cambiamenti si verificano in quelle regioni."

Viagra, sviluppato nel 1990 come modo per aumentare la frequenza cardiaca dei bambini malati, è stato approvato dalla Food and Drug Administration nel 1998 per trattare anche l'impotenza maschile, una delle principali cause di disfunzione sessuale. Mentre diverse altre opzioni per gli uomini sono stati sviluppati in quanto, sono disponibili per le donne incontrano il desiderio sessuale ipoattivo opzioni approvati dalla FDA, Diamante ha detto. Egli osserva che una possibile falla critica per lo sviluppo e la valutazione di terapie per le donne può essere l'incapacità di misurare oggettivamente i risultati, altri che con una donna di auto-segnalazione del suo impatto sulle attività sessuale.

Anni fa, Diamante, un endocrinologo riproduttivo, divenne frustrato dalla incapacità di aiutare queste donne. In realtà, molte donne non si sono preoccupati discutere la questione con i loro medici, forse perché è un problema imbarazzante, senza soluzioni chiare, ha detto.

Mentre ancora alla Wayne State University, lui ei suoi colleghi ha iniziato a cercare le misure oggettive di risposta sessuale femminile, individuando filmati sessualmente esplicite, quindi utilizzando la risonanza magnetica funzionale, che misura l'attivazione del cervello in tempo reale in risposta ad uno stimolo, a guardare a risposte.

Le loro ultime collegamenti di studio acquisiti ipoattivo disturbo da desiderio sessuale di un modello distinto di flusso di sangue nel cervello, con una significativa attivazione delle strutture corticali coinvolte nel attenzione e la riflessione su emozione e stato mentale. I ricercatori hanno notato che una maggiore attenzione alla risposta agli stimoli sessuali già è implicata nella disfunzione sessuale. Essi prendono atto anche l'attivazione del giro cingolato anteriore, un'area coinvolta in una vasta gamma di emozioni, tra cui omeostasi, dolore, depressione, e apatia. Un altro settore chiave è stata l'amigdala, che ha un ruolo centrale nella trasformazione emozione, l'apprendimento e la memoria.

Le donne con normale funzione sessuale hanno mostrato significativamente maggiore attivazione di aree quali il diritto talamo - una sorta di stazione di rilancio per la gestione di input sensoriali e motori - che svolge anche un ruolo in eccitazione sessuale. Essi hanno inoltre sperimentato l'attivazione del giro paraippocampale, coinvolti nella realizzazione e ricordando i ricordi. È interessante notare che questa zona è stato trovato per essere più significativo attivati ​​nelle donne con menopausa chirurgica sottoposti a terapia ormonale.

Diamante rileva che la diagnosi ufficiale del disturbo sessuale richiede disagio riguardo disinteresse persistente nel sesso. I partecipanti allo studio erano eterosessuali, in relazioni stabili e avevano già visto sessualmente immagini esplicite. Quelli con disfunzione sessuale avevano un'età media di 37 contro 29 nel gruppo di controllo. Parte di valutare modelli di flusso sanguigno inclusa anche misurare le risposte di base ai video neutri.

I prossimi passi comprendono prendendo queste misure in un maggior numero di donne e di iniziare ad utilizzare cerebrali modelli di flusso di sangue per valutare le terapie, Diamante ha detto.

I ricercatori dell'Università del Texas, MD Anderson Cancer Center, la University of Wisconsin a Milwaukee e Wayne State University hanno contribuito allo studio che è stato finanziato in parte dal National Institutes of Health.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha