Modelli meteorologici aiutare a predire dengue epidemie

Giugno 23, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Le alte temperature, umidità e bassa velocità del vento sono associati con alta incidenza di febbre dengue, secondo uno studio pubblicato sulla rivista open access BMC Public Health.

La dengue è una malattia virale trasmessa dalle zanzare nelle regioni tropicali e subtropicali del mondo. Si tratta di una delle più importanti malattie trasmesse dagli insetti presenti negli esseri umani, con 2,5 miliardi di persone che vivono in zone ad alto rischio a livello globale. Negli ultimi anni, il numero di casi che si verificano è aumentato drammaticamente. Essere in grado di prevedere l'andamento della febbre dengue facilita prime risposte brughiera pubblico per ridurre al minimo la morbilità e la mortalità.

Un gruppo di ricerca guidato da Qiyong Liu del Laboratorio Stato chiave per la prevenzione delle malattie infettive e il controllo, e la Cina CDC, e Linwei Tian del Centro Ho Stanley per Malattie infettive emergenti, Scuola di sanità pubblica e Primary Care, Università cinese di Hong Kong, condizioni meteorologiche correlate, tra cui temperatura minima e massima, velocità del vento, umidità e precipitazioni con il numero di casi di febbre dengue nella città di Guangzhou, capitale della provincia di Guangdong, in Cina, nel corso di un periodo di sei anni dal 2001 al 2006




Come la febbre dengue è una malattia soggetta a denuncia legale in Cina, i ricercatori sono stati in grado di recuperare l'incidenza mensile di febbre dengue dal Rapporto Sistema notificabile Malattie Infettive presso il Centro cinese per il controllo e la prevenzione delle malattie. Essi correlati questo con i dati mensili ottenuti dalla Cina Meteorological Data Sharing System servizio nello stesso periodo di tempo.

Temperature minime più elevate e bassa velocità del vento sono stati associati con il più alto numero di casi di febbre dengue. Se gli effetti dell'umidità sono stati presi in considerazione nel modello matematico, il modello si adatta eventi reali ancora migliori. Gli effetti della temperatura minima e umidità sull'incidenza di febbre dengue sono stati oggetto di un ritardo di circa un mese, mentre gli effetti della velocità del vento erano evidenti nello stesso mese.

Gli autori suggeriscono che gli effetti di umidità e temperatura sono probabilmente correlato alla sopravvivenza zanzara; bassa umidità e temperature più fresche diminuiscono sopravvivenza delle zanzare. Velocità del vento colpisce zanzare volante, così elevate velocità del vento portano a ridurre la densità di zanzare. Ma gli autori sottolineano "la trasmissione della febbre dengue è più complessa, ed è influenzato da misure di intervento comunitario, influenze comportamentali umani sulla popolazione di zanzare e l'interazione zanzare umana", e concludono, "gli studi futuri richiedono studiare popolazioni di zanzare."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha