Modello sanitari studiati per rigenerare vesciche utilizzando cellule staminali

Maggio 15, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I ricercatori negli Stati Uniti hanno sviluppato un modello medico per rigenerare vesciche utilizzando cellule staminali raccolte dal midollo osseo del paziente. La ricerca, pubblicata in cellule staminali, è particolarmente importante per i pazienti pediatrici affetti da vesciche anormalmente sviluppati, ma rappresenta anche un ulteriore passo verso nuove terapie di sostituzione di organi.

La ricerca, guidata dal dottor Arun Sharma e Earl Cheng della Feinberg School of Medicine della Northwestern University e Memorial Research Center per bambini, focalizzata sulle cellule staminali mesenchimali del midollo osseo (MSC) presi dal paziente. Studi precedentemente nella capacità rigenerativa delle cellule in vesciche si sono concentrati su modelli animali, ma questi hanno tradotto male in ambito clinico.

"I progressi nell'uso di cellule staminali del midollo osseo prelevate dal paziente apre nuove opportunità per esplorare terapie di sostituzione di organi, in particolare per la rigenerazione della vescica,", ha detto l'autore senior Sharma. "Diversi risultati del nostro studio hanno dimostrato la plasticità di cellule staminali derivate dal midollo osseo che li rendono ideali per questo tipo di lavoro".




Il team ha scoperto che le cellule staminali del midollo osseo mesenchimali (MSC) hanno fenotipica e somiglianze fisiologiche con le cellule muscolari lisce della vescica (bSMCs) implica che le MSC può servire come fonte di cellule alternativa per bSMCs potenzialmente danneggiati.

"Per la nostra ricerca abbiamo sviluppato un modello basato primate-utilizzando la vescica babbuino in collaborazione con MSC midollo osseo per tentare la rigenerazione della vescica parziali", ha detto Sharma. "Abbiamo scoperto che le cellule staminali mesenchimali utilizzate durante tutto lo studio mantenuto la capacità di riempire un'area chirurgicamente innestate pur rimanendo attivo 10 settimane dopo l'intervento chirurgico."

Le cellule di midollo osseo trapiantate anche mantenuto la capacità di esprimere principali marcatori di cellule muscolari lisce, attributi necessari per i cicli di espansione e contrattili continue di una vescica funzionale.

Attualmente le informazioni sulle interazioni cellulari e molecolari che regolano la rigenerazione della vescica è scarsa, ma la ricerca del team dimostra la fattibilità di MSC nella rigenerazione della vescica parziale e l'uso di una modalità primate-based fornisce informazioni preziose in questi processi in cui si applicano per gli esseri umani. "

"Questo modello vescica aumento appena descritto rappresenta una visione unica del processo di rigenerazione della vescica e fornisce una forte evidenza che le MSC può essere sfruttata per scopi di ingegneria dei tessuti", ha concluso Sharma. "Il modello di aumento della vescica primate non umano stabilita in questo studio fornirà anche un'ulteriore chiave di dati pre-clinici che possono eventualmente essere tradotto in un ambiente clinico."

"Bioingegneria la riparazione della vescica non è una questione semplice. La combinazione del materiale SIS clinico e paziente fornito MSC offre una buona combinazione per ulteriori test," ha dichiarato Mark Pittenger, Associate Editor di cellule staminali. "Dr. Sharma ei suoi colleghi stanno avanzando il lavoro pionieristico del dottor Anthony Atala. I progressi in questo campo negli ultimi anni è molto promettente e sono necessari ulteriori studi clinici."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha