Molecola scoperto che rende le persone obese sviluppano il diabete

Aprile 4, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Molte persone che sono in sovrappeso o obesi sviluppare insulino-resistenza e diabete di tipo 2 ad un certo punto della loro vita. Un gruppo di ricerca europeo ha ora scoperto che le persone obese hanno grandi quantità della molecola 'CXCL5', prodotta da alcune cellule del tessuto adiposo.

I principali fattori di rischio per il diabete di tipo 2 sono l'obesità e la sedentarietà. La comunità biomedica è noto da molti anni che le sostanze prodotte dal tessuto adiposo sono responsabili per il collegamento tra l'obesità e il diabete. "L'infiammazione cronica del tessuto adiposo, che è caratteristica di persone obese, è una fase cruciale nello sviluppo di insulino resistenza e diabete di tipo 2," Lluis Fajas, autore principale dello studio e ricercatore presso l'Istituto di Salute e Ricerca Medica (Inserm), in Francia, ha detto.

I risultati di questo nuovo studio mostrano che i livelli sierici di una molecola chemochine chiamata 'CXCL5', prodotta da alcune cellule del tessuto adiposo, appaiono molto alta livelli nei tessuti delle persone obese rispetto a quelli delle persone con peso normale. Questo ha aiutato il team di ricerca Lluis Fajas per giungere ad una conclusione biomedico rilevante: "La molecola CXCL5 aiuta causare insulino-resistenza e diabete di tipo 2".




La parte più importante di questo studio, pubblicato sulla rivista Cell Metabolism, è la scoperta che un trattamento sperimentale volto a inibire l'azione di CXCL5 può contribuire a proteggere i topi obesi da develping diabete di tipo 2. "Se questi studi possono essere confermati in esseri umani, questo trattamento rappresenterebbe un sostanziale miglioramento della qualità della vita delle persone obese," il ricercatore conclude.

Cattive abitudini provocano l'obesità e il diabete

Secondo gli ultimi dati del Diabetes Federazione spagnola (FED), quasi 3,5 milioni di persone in Spagna hanno il diabete. Questa malattia è più comune in Andalusia e Murcia, regioni in cui la più alta percentuale di persone che sono obesi e sedentari. Gli specialisti concordano sull'importanza della prevenzione. Evitare l'obesità, fare esercizio fisico quotidiano e smettere di fumare sono alcune delle misure che potrebbero contribuire a ridurre il numero dei casi di diabete di mezzo.

L'International Diabetes Federation (IDF) dice che più di 190 milioni di persone nel mondo hanno attualmente il diabete. Questa cifra salirà a 330 milioni entro il 2025, a causa della crescita della popolazione, l'invecchiamento della popolazione e la crescente urbanizzazione e stili di vita sedentari. L'obesità è il principale fattore di rischio evitabile di sviluppare diabete di tipo 2. In tutto il mondo, 1,7 miliardi di persone sono già ad alto rischio di sviluppare una non contagiosa, malattie peso-correlate, come il diabete di tipo 2.

L'obesità può ridurre l'aspettativa di vita delle persone con diabete di tipo 2 fino a otto anni, e il 80% delle persone con diagnosi di malattia sono in sovrappeso al momento sono diagnosticati.

Almeno la metà di tutti i casi di diabete di tipo 2 tra gli adulti potrebbe essere evitato se non hanno messo su peso. Agire sullo stile di vita, come la modifica di dieta e prendendo moderato esercizio fisico, può ridurre il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 fino al 60%.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha