Molecola sintetica rende il cancro autodistruzione

Giugno 8, 2016 Admin Salute 0 13
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Questi trasportatori di ioni sintetici, descritto questa settimana sulla rivista Nature Chemistry, confermare una ipotesi di due decenni fa che potrebbe indicare la strada a nuovi farmaci antitumorali, mentre anche approfittando pazienti con fibrosi cistica.

Trasportatori di ioni sintetici sono stati creati prima, ma questa è la prima volta che i ricercatori li hanno dimostrato che lavora in un vero e proprio sistema biologico in cui trasportare ioni dimostrabile indurre le cellule a autodistruzione.




Le cellule nel corpo umano lavorano duro per mantenere una concentrazione stabile di ioni all'interno delle loro membrane cellulari. Turbativa di questo delicato equilibrio può attivare le cellule di passare attraverso l'apoptosi, nota come la morte cellulare programmata, un meccanismo l'organismo utilizza per liberarsi di cellule danneggiate o pericolosi.

Un modo per distruggere le cellule tumorali potrebbe essere quello di innescare questa sequenza di autodistruzione innata inclinazione il bilanciamento ionico nelle cellule. Sfortunatamente, quando una cellula diventa cancerosa, cambia il modo trasporta ioni attraverso la membrana cellulare in modo che blocca l'apoptosi.

Quasi due decenni fa, una sostanza naturale chiamata Prodigiosina è scoperto che ha agito come un trasportatore di ioni naturali e ha un effetto antitumorale.

Da allora, è stato un "sogno di farmacia", ha dichiarato Jonathan Sessler, professore presso l'Università del Texas a Università di Austin di Scienze Naturali e co-autore dello studio, per trovare "trasportatori sintetici che potrebbero essere in grado di fare esattamente lo stesso lavoro, ma meglio, e anche lavorare per il trattamento di malattie come la fibrosi cistica, dove i canali del cloro non funzionano. "

Sessler ei suoi collaboratori, guidati da professori Injae Shin della Yonsei University e Philip A. Gale dell'Università di Southampton e King Abdulaziz universitari, sono stati in grado di portare questo sogno a buon fine.

L'Università del Texas membri del team hanno creato un trasportatore di ioni sintetico che si lega a ioni cloruro. La molecola funziona essenzialmente circonda l'ione cloruro in una coperta organica, permettendo lo ione sciogliere in membrana della cellula, che è composto principalmente da lipidi, o grassi. I ricercatori hanno scoperto che il trasportatore tende ad utilizzare i canali del sodio naturalmente presenti nelle membrane delle cellule, portando ioni di sodio per il lungo viaggio.

Gale e il suo team hanno scoperto che i trasportatori di ioni sono stati efficaci in un sistema modello utilizzando membrane lipidiche artificiali.

Shin e il suo gruppo di lavoro sono stati quindi in grado di dimostrare che queste molecole promuovono la morte delle cellule in cellule tumorali umane in coltura. Uno dei principali risultati è che le concentrazioni di ioni della cellula di cancro modificati prima apoptosi è stata innescata, piuttosto che come un effetto collaterale della morte della cellula.

"Abbiamo così chiuso il ciclo e dimostrato che questo meccanismo di afflusso di cloruro nella cellula da un trasportatore sintetico effettivamente innescare l'apoptosi", ha detto Sessler. "Questo è interessante perché indica la strada verso un nuovo approccio allo sviluppo di farmaci antitumorali."

Sessler ha osservato che in questo momento, la loro molecola sintetica innesca la morte cellulare programmata nelle cellule cancerose sia e sani. Per essere utile nel trattamento del cancro, una versione di un cloruro trasportatore anionico dovrà essere sviluppato che lega solo alle cellule cancerose. Ciò potrebbe essere realizzato collegando il trasportatore in questione una molecola sito-indirizzamento, come le molecole texaphyrin quel laboratorio di Sessler ha precedentemente sintetizzati.

I risultati sono stati il ​​culmine di molti anni di lavoro in tre continenti e sei università.

"Abbiamo dimostrato che questo meccanismo è praticabile, che questa idea che è stato intorno per oltre due decenni, è scientificamente valida, e questo è eccitante", ha detto Sessler. "Siamo stati in grado di dimostrare di sodio è davvero in, il cloruro è davvero. C'è ora, credo, molto poco ambiguità in merito alla validità di questa due-anni-vecchia ipotesi."

Il passo successivo per i ricercatori sarà quello di prendere i trasportatori di ioni sintetici e testarli in modelli animali.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha