Molecole generati che possono fermare la metastasi del cancro al colon

Aprile 15, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un consorzio di ricerca basca è riuscito a fermare il progresso di cancro al colon e la sua metastasi nel fegato in un modello sperimentale di topi. Questo anticipo, che può aprire un nuovo percorso per il futuro trattamento di tali patologie, è stato ottenuto creando molecole che interferiscono con l'adesione delle cellule tumorali in altre cellule dell'organismo. In questo modo, le molecole fermare sia la crescita del tumore e la diffusione del tumore e la sua proliferazione in altri organi.

La ricerca, pubblicata sulla North American Journal of Medicinal Chemistry, si basa su un lavoro precedente da ricercatori presso l'Università dei Paesi Baschi (UPV-EHU), che aveva descritto una serie di molecole che hanno ridotto le metastasi del melanoma (un grave varietà di cancro della pelle) nei topi. Che la ricerca ha aperto la possibilità di generare nuove molecole con questa attività in altri tipi di cancro e seguendo una strategia simile, qualcosa che è stato realizzato in questo, ricerche successive, applicata al cancro del colon e del suo metastasi del fegato.

Il consorzio di ricerca Basco consta del centro di ricerca biociences CIC bioGUNE, l'UPV/EHU, l'Istituto di Genetica e Biologia Molecolare e Cellulare (IGBMC) a Strasburgo (Francia), e la Ikerchem spin-off Enterprise. Inoltre, i ricercatori del Rocasolano dell'Istituto Chimico-Fisico, dal CSIC (Consiglio spagnolo per la Ricerca Scientifica) e dell'Istituto Novartis per la ricerca biomedica hanno preso parte.




"In questo progetto abbiamo prima progettato inibitori alla cella adesione coinvolti nella metastasi del melanoma murino, e poi intrapreso la sintesi chimica di queste molecole, testando il loro potenziale e l'attività biologica. Che cosa era sorprendente era che i nostri calcoli previsto che, con l'introduzione relativamente piccolo modifiche, si sarebbe in grado di generare nuove molecole con la capacità di inibire l'adesione cellulare coinvolto in un altro tipo di cancro. Questa previsione è stata confermata da esperimenti, suggerendo che queste tecniche di progettazione e sintesi chimica possono essere estesi ad altre bersagli terapeutici correlati, "ha dichiarato il Dr. Fernando Cossнo, UPV/EHU professore e co-fondatore di Ikerchem SL, nonché Presidente del Comitato Esecutivo di Ikerbasque.

"Oltre alla sua importanza nel controllo del cancro e metastasi, questa ricerca mette in evidenza che, nei Paesi Baschi, ci sono gruppi di ricerca presso centri accademici e in società con l'esperienza e la competenza necessaria per affrontare progetti multidisciplinari di rilevanza biomedica, combinando sintetico e computazionale chimica con l'analisi strutturale del meccanismo e la validazione biologica delle molecole generate ", ha dichiarato il dottor Francisco Blanco, Ikerbasque docente e ricercatore presso CIC bioGUNE.

Impatto del cancro e metastasi

Il cancro è la seconda causa di mortalità umana e la sua incidenza aumenta con l'età. Grazie ai progressi nella diagnosi e controllo dei tumori rilevati precoce, migliorare il tasso di sopravvivenza è stato raggiunto e, in questo senso, si ritiene che ulteriori progressi può essere realizzato in questi due aspetti della malattia.

Attualmente 90% dei decessi per cancro sono prodotti dalla ricomparsa del tumore originale in un'altra parte del corpo, un processo noto come metastasi. Questo processo consiste di una cellula cancerosa del tumore originale che passa attraverso il corpo del paziente e alloggio in un altro organo, generando un nuovo tumore.

I due punti non è l'organo al tasso di mortalità tumore più grande, ma dà luogo a metastasi del fegato, che è. Infatti il ​​fegato è l'organo in cui le metastasi dei tumori originatng in altre parti del corpo è più frequente. Questo perché il fegato agisce come un filtro per il sangue e la linfa e cellule cancerose così che scorre in questi fluidi può essere ivi intrappolato.

Il pericolo letale derivante dalla migrazione di cellule cancerose in tutto il corpo è ciò che spinge i ricercatori nella ricerca di terapie per fermare le metastasi.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha