Molti pazienti con tumore al cervello utilizzano l'omeopatia, terapie alternative

Marzo 26, 2016 Admin Salute 0 17
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Molte persone con tumori cerebrali incurabili utilizzano terapie alternative, come ad esempio l'assunzione di vitamine e omeopatia, oltre ai loro trattamenti convenzionali, secondo uno studio pubblicato nel 14 Dicembre 2010, stampa questione di Neurologia ®, la rivista medica della American Academy of Neurology.

Circa il 40 per cento dei pazienti con tumori al cervello nello studio usato terapie alternative tra cui i rimedi omeopatici, integratori vitaminici e terapia psicologica.

"L'uso di questi trattamenti alternativi possono essere in gran parte trascurato e sottovalutato", ha detto l'autore dello studio Oliver Heese, MD, e neurochirurgo con l'University Medical Center Hamburg-Eppendorf, in Germania. "I medici devono essere consapevoli del desiderio dei pazienti di cercare trattamenti alternativi e incoraggiare una discussione aperta di opzioni. La loro guida può essere molto apprezzato, soprattutto quando alcuni trattamenti sono dubbie, costosi o potenzialmente dannoso."




Lo studio ha coinvolto 621 persone con il grado incurabile II gliomi di grado IV che hanno completato i questionari sul loro uso di terapie alternative. Terapia alternativa è stata definita come metodi o composti non utilizzati nella pratica clinica di routine e non scientificamente valutato.

I giovani, le donne, e quelli con più di istruzione sono stati più propensi a utilizzare trattamenti alternativi che gli anziani, uomini e quelle con meno istruzione.

"La maggior parte delle persone si rivolgono a trattamenti alternativi non perché sono insoddisfatti della loro cure convenzionali, ma perché vogliono aggiungere qualcosa di utile per la loro cura", ha detto Heese.

Da un elenco di motivi per l'utilizzo di trattamenti alternativi, le risposte più comunemente scelti sono stati "per sostenere terapia convenzionale", "per costruire la resistenza del corpo" e "di fare qualcosa per il trattamento da solo." Le risposte almeno comunemente scelti sono stati "perché ho paura dei metodi convenzionali" e "perché i medici non hanno abbastanza tempo."

Di quelli che hanno utilizzato trattamenti alternativi, il 39 per cento utilizzato l'omeopatia, 31 per cento utilizzato integratori vitaminici e il 29 per cento utilizzato diversi metodi psicologici.

Lo studio è stato condotto dal glioma Network tedesco, sostenuto dal Cancer Aid tedesco.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha