Morbillo-parotite-rosolia, varicella vaccini lavoro per prematuri

Maggio 1, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Vaccini per morbillo-parotite-rosolia e varicella, o varicella, sono efficaci nel estremamente pretermine, anche se il sistema immunitario prematuri 'non sono così sviluppati come i neonati a termine. Ciò conferma una lunga data assunzione da pediatri e neonatologi in tutto il paese.

"L'ipotesi è sempre stata che sarebbe stato OK, che molto presto i bambini avrebbero abbastanza l'immunità, ma nessuno aveva formalmente ricercato il soggetto", ha detto Carl D'Angio, MD, professore associato di Pediatria presso l'Università di Rochester Medical Center , e autore di un articolo sul tema in Pediatria questo mese. "Sono felice di essere in grado di rassicurare i miei colleghi e genitori che è OK."

Lo studio, che includeva 16 termine e 16 estremamente pretermine (nati prima del circa 6 Ѕ mesi di gravidanza) bambini nati tra il maggio 2002 e il maggio 2005, è il primo del suo genere a esaminare i livelli di anticorpi di morbillo, parotite, rosolia e varicella in questa popolazione prima e dopo la vaccinazione. E 'stato pubblicato in Pediatria di questo mese.




Lo stesso numero di bambini prematuri e neonati a termine lo studio ha raggiunto un livello di immunità considerato protettivo contro le malattie. Questo risultato positivo, però, non è stato garantito perché il sistema immunitario prematuri 'non reagiscono sempre allo stesso modo di neonati a termine. Per esempio, un cambiamento nel tipo di vaccino utilizzato nel Regno Unito apparentemente comportato un aumento Haemophilus influenzae di tipo b, infezioni come infezioni sangue o meningite, nei bambini. I bambini nati prematuramente sembravano essere particolarmente a rischio per questo, alludendo a possibili problemi di questa popolazione può avere con la risposta ai vaccini.

Non è questo il caso, per i vaccini MMR e varicella. "Ora possiamo tutti tirare un sospiro di sollievo. Abbiamo fatto bene", ha detto D'Angio.

Anche se in genere non in pericolo di vita, morbillo, parotite, rosolia e varicella tutti possono avere gravi complicazioni. Mentre molti adulti hanno contratto la varicella come un rito di passaggio dall'infanzia, il virus della varicella ucciso 100 e ricoverato 11.000 persone ogni anno prima che il vaccino fosse disponibile. In generale, il virus causa un rash cutaneo, prurito, febbre e stanchezza, ma può anche causare gravi infezioni cutanee, cicatrici, polmonite e danni cerebrali. E una persona che ha avuto la varicella può ottenere una dolorosa eruzione cutanea chiamata herpes zoster anni dopo, secondo il Centers for Disease Control and Prevention.

Il virus del morbillo causa un rash cutaneo, tosse, naso che cola, irritazione agli occhi e febbre, ma può anche portare a infezioni dell'orecchio, la polmonite, convulsioni, danni cerebrali, e raramente, la morte. Il virus della parotite causa febbre, mal di testa e gonfiore delle ghiandole, ma può anche causare sordità, meningite, gonfiore doloroso dei testicoli o delle ovaie, e raramente, la morte. Il virus della rosolia causa un rash, febbre lieve e l'artrite, ma nelle donne in gravidanza, può portare a un aborto spontaneo o difetti di nascita, secondo il CDC.

Lo studio di D'Angio è stato finanziato dal National Institute of Allergy e Malattie infettive e il Centro Nazionale per la Ricerca Risorse, entrambi parte del National Institutes of Health. D'Angio sta finendo uno studio simile sul vaccino pneumococcico coniugato, che aiuta a prevenire la meningite e infezioni del sangue e orecchie, ed è in procinto di studiare il vaccino influenzale.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha