Movimento è dotato di appetito


Un corpo che viene fornito con il cibo troppo spesso viene coinvolto nel vortice di una mancanza di esercizio fisico, obesità e, in definitiva il diabete. Il grilletto è un interruttore molecolare che è controllato da insulina, un nuovo studio condotto da scienziati dell'ETH di Zurigo ha rivelato.

Fai colazione come un re, il pranzo come un principe e cena come un povero. E nulla in mezzo: niente snack, no dolci, nemmeno nulla pensiamo come sano. Per per rimanere in buona salute il corpo ha bisogno di digiunare tra i pasti. Almeno questo è quello che i nutrizionisti raccomanderebbero stavano a tradurre i risultati di un nuovo studio dal Politecnico di Zurigo in termini pratici. Dopo tutto, il gruppo di ricerca guidato da Markus Stoffel, professore presso l'Istituto di Molecular Systems Biology presso l'ETH di Zurigo, ha scoperto un meccanismo molecolare che sta alla base di un importante mancanza di esercizio fisico e quindi l'obesità.

I ricercatori presentano i loro risultati, in questo numero della rivista Nature.




La fame rende attivi

Il giocatore interruttore a chiave in questo è un fattore di trascrizione chiamato Foxa2. I fattori di trascrizione sono proteine ​​che rendono certi altri geni vengono attivati ​​e convertito in proteine. Foxa2 si trova nel fegato, dove influenza fatburning, ma anche in due popolazioni neuronali importanti nell'ipotalamo - regione del cervello che controlla il ritmo quotidiano, sonno, assunzione di cibo e il comportamento sessuale. L'elemento di controllo per l'attività Foxa2 è insulina, sia nel fegato e l'ipotalamo.

Se una persona o un animale ingerisce cibo, le cellule beta del pancreas, l'insulina rilascio che blocca Foxa2. Quando digiuno, vi è una mancanza di insulina e Foxa2 è attiva. Nel cervello, gli scienziati hanno scoperto, Foxa2 assiste alla formazione di due proteine: MCH e orexina. Queste due sostanze messaggere del cervello innescano diversi modelli di comportamento: l'assunzione di cibo e movimento spontaneo. Se i mammiferi sono affamati, sono più attenti e attivi fisicamente. In breve, cacciano e cercare il cibo. "Se si guarda un gatto o un cane prima di farla, si può vedere molto chiaramente", afferma Stoffel.

Spiegazione trovato per mancanza di movimento

I ricercatori hanno scoperto un disturbo nei topi obesi: in questi animali, Foxa2 è sempre attiva, indipendentemente dal fatto che gli animali sono digiuno o completa. Questo spiega un noto ma fino ad oggi fenomeno inspiegabile: la mancanza di movimento nelle persone obese e animali.

Per dimostrare questo, i ricercatori hanno usato un trucco genetico di allevare topi, nel cervello di cui Foxa2 è sempre attivo, indipendentemente dal fatto che hanno appena mangiato o sono digiuno. Questi topi producono più MCH e orexina e spostare cinque volte più di animali normali, in cui l'insulina disattiva Foxa2 dopo aver mangiato o che sono obesi. I topi geneticamente modificati perdono tessuto adiposo e formano muscoli più grandi. La loro zuccheri e grassi metabolismo funziona a pieno ritmo e loro valori ematici sono notevolmente migliorate.

Tre pasti al giorno sono sufficienti

Per Stoffel, lo studio mostra chiaramente che, "Il corpo ha bisogno periodi di digiuno per rimanere in buona salute." Inoltre, è necessario assicurarsi di avere un buon peso corporeo. Egli quindi non pensa molto di mangiare molti pasti piccoli sparsi nel corso della giornata; è meglio mangiare meno frequentemente, ma bene, e lasciare spazio in mezzo ad avere fame. Dopo tutto, perché l'insulina viene rilasciato durante ogni pasto, sopprimendo quindi Foxa2, la motivazione a fare esercizio fisico e bruciare zuccheri e grassi diminuisce visibilmente.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha