MR Imaging determina accuratamente mancata Prostate Cancer Treatment

Maggio 17, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Dinamico con mdc MRI (DCE-MRI) più immagini ponderata diffusione (DWI) può diagnosticare con precisione il cancro alla prostata residua o ricorrente nei pazienti trattati con focalizzati ad alta intensità ablazione ad ultrasuoni, un nuovo studio mostra.

Lo studio ha incluso 27 pazienti che avevano un aumento dei livelli di antigene prostatico specifico dopo essere stati trattati con alta intensità focalizzati ultrasuoni (HIFU) ablazione; 18 di questi pazienti avevano progressione locale del tumore visto a biopsia. DCE-MRI e DWI ha avuto un tasso di precisione del 72% nel determinare quali pazienti necessari ulteriori trattamenti perché avevano il cancro residuo o ricorrente, ha detto Chan Kyo Kim, MD, autore principale dello studio. Lo studio ha trovato che DWI aveva meno positivi falsi rispetto DCE-MRI, ma DCE-MRI avuto meno falsi negativi.

"Dopo l'ablazione HIFU, la normale anatomia della prostata è completamente persa o deformata che rende difficile distinguere il tessuto benigno di cancro", ha detto il dottor Kim. I due studi di imaging insieme, che può essere fatto in circa sette minuti, in grado di superare questa sfida, ha detto.




HIFU sta diventando sempre più comune come opzione di trattamento del cancro alla prostata, in particolare per quelle persone che non possono o non vogliono sottoporsi a una prostatectomia radicale, ha detto il dottor Kim.

Lo studio appare nel numero di maggio della American Journal of Roentgenology, pubblicato dalla American Roentgen Ray Society.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha