Multicomponente Malaria Vaccine mostra la promessa in test di laboratorio

Marzo 26, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un team di ricercatori, tra cui beneficiari del National Institute of Allergy e Malattie infettive (NIAID), ha annunciato i risultati positivi di ricerca su una nuova, vaccino contro la malaria base ampia. Un documento che descrive i loro risultati appare nel 16 febbraio questione degli Atti della National Academy of Sciences USA.

Salute funzionari hanno a lungo cercato un vaccino per prevenire la malaria, una malattia che colpisce 300-500,000,000 persone e uccide fino a 3 milioni di persone in tutto il mondo ogni anno. "Migliorare la salute internazionale è una priorità del NIAID, e ricerca la malaria è una grande area di interesse", commenta Anthony S. Fauci, MD, direttore dell'istituto. "Anche se questi risultati sono preliminari e il vaccino candidato deve ancora essere testato nelle persone, la sua efficacia in test di laboratorio rende un candidato interessante per ulteriori studi."

La forma più grave di malaria è causata da un parassita microscopico, Plasmodium falciparum, che viene trasmesso all'uomo dalle zanzare. Il parassita ha un ciclo vitale complesso. Dopo iniezione nel flusso sanguigno, viaggia rapidamente al fegato dove moltiplica. Nuove forme del parassita vengono poi rilasciati nel flusso sanguigno dove invadono i globuli rossi, in ultima analisi, la loro distruzione. Nel loro recente lavoro, un gruppo di ricerca diretto da Altaf A. Lal, Ph.D., i Centri statunitensi per il Controllo delle Malattie e la Prevenzione (CDC), descrive un nuovo candidato vaccino che ha come target il parassita della malaria in diverse fasi del suo ciclo di vita .




Gli scienziati segmenti di 21 diverse proteine ​​P. falciparum combinati per formare una singola proteina ricombinante, che hanno usato per immunizzare i conigli. Ciascuno dei 21 segmenti, o peptidi, è stato scelto perché è stato riconosciuto dai sistemi immunitari delle persone con la malaria, come dimostrato in studi precedenti. Inoltre, i peptidi di mira diversi rami del sistema immunitario: cellule B, cellule T helper e linfociti T citotossici (CTL).

Prove di laboratorio hanno dimostrato che il vaccino ha indotto un livello elevato di anticorpi che riconoscono il parassita a diversi stadi di sviluppo. Gli anticorpi anche bloccati P. invasione falciparum nelle cellule del fegato dei conigli e la crescita inibito dell'organismo nel sangue. Anche se i ricercatori non hanno ancora esaminato le risposte delle cellule T negli animali vaccinati, questi studi sono in corso.

"Vaccini multicomponenti possono offrire un vantaggio rispetto vaccini monocomponenti perché possono fornire livelli multipli di protezione contro le diverse fasi parassiti", dice Lee Hall, MD, Ph.D., responsabile del programma per lo sviluppo di vaccini del parassita a NIAID. "Tali vaccini possono anche ridurre la diffusione di ceppi vaccinali resistenti, che possono sorgere quando un agente patogeno cambia una proteina di superficie per evitare il rilevamento da parte del sistema immunitario."

NIAID è un componente del National Institutes of Health (NIH). NIAID conduce e sostiene la ricerca per prevenire, diagnosticare e trattare malattie come la malattia da HIV e altre malattie sessualmente trasmissibili, la tubercolosi, la malaria, l'asma e le allergie. NIH è una agenzia del Dipartimento di Salute e Servizi Umani.

###

Riferimento: Y Shi Ping, et al. Immunogenicità e in efficacia protettiva vitro di un vaccino Plasmodium falciparum candidato multistadio ricombinante. Proc Natl Acad Sci USA 96: 1615-1620 (1999).

Comunicati stampa, schede tecniche e altre NIAID materiali sono disponibili sul sito Web all'indirizzo NIAID http://www.niaid.nih.gov.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha