Mummy TC arterie spettacolo preindustriali cacciatori raccoglitori avevano intasato

Maggio 28, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I ricercatori hanno effettuato TAC di 137 mummie provenienti da tutta quattro continenti e ha trovato arteria targa in ogni singola popolazione studiata, da preagricultual cacciatori-raccoglitori nelle Isole Aleutine alle antiche Puebloans del sud-ovest degli Stati Uniti.

Le loro scoperte forniscono un tocco importante alla nostra comprensione della malattia vascolare aterosclerotica, che è la principale causa di morte nel mondo sviluppato: mentre moderni stili di vita in grado di accelerare lo sviluppo di placca sulle nostre arterie, la prevalenza della malattia in tutta la storia umana dimostra che può avere una connessione più base ad infiammazione e invecchiamento.




"Questa non è una malattia solo di circostanza moderno, ma una caratteristica di base di invecchiamento umano in tutte le popolazioni", ha detto Caleb Finch, USC University Professor, ARCO/Kieschnick Professore di Gerontologia presso la Davis School of Gerontology USC e autore senior dello studio. "Risulta anche un ragazzo del Bronzo da 5.000 anni fa era calcificata, carotidi,", ha detto Finch, riferendosi a Ötzi, una mummia naturale che ha vissuto intorno al 3200 aC ed è stato scoperto congelato in un ghiacciaio nelle Alpi italiane nel 1991.

Con Gregory Thomas di Long Beach Memorial, Finch faceva parte di una squadra che in precedenza ha mostrato mummie egiziane avevano macchie calcificate sulle loro arterie indicativo di aterosclerosi avanzata (dal arthero greco, significa "pappa" e scler, che significa "duro").

Ma antichi Egizi tendevano a mummificare solo canone o coloro che avevano vite privilegiate. Il nuovo studio condotto da Thomas e Randall Thompson del Mid America Heart Institute di San Luca ha esaminato le mummie da quattro climi e diete drasticamente diverse - e da culture che mummificati persone normali, tra cui antichi peruviani, Puebloans ancestrali, i Unangans delle isole Aleutine ed antichità Egiziani.

"La nostra ricerca mostra che siamo tutti a rischio per l'aterosclerosi, la malattia che provoca infarti e ictus - tutte le razze, le diete e stili di vita", ha detto Thomas, direttore medico del Heart & Vascular Institute MemorialCare, Long Beach Memorial. "Per questo abbiamo tutti bisogno di essere prudenti della nostra dieta, il peso ed esercizio fisico per ridurre al minimo il suo impatto. I dati raccolti sugli individui dalle culture preistoriche dell'antico Perù e nativi americani che vivono lungo il fiume Colorado e il Unangan della Isole Aleutine ci costringe a pensare fuori dagli schemi e cercare altri fattori che possono causare la malattia di cuore. "

Nel complesso, i ricercatori hanno trovato aterosclerosi probabile o definita nel 34 per cento delle mummie studiati, con calcificazione delle arterie più pronunciate nelle mummie che erano anni al momento della morte. Arteriosclerosi era ugualmente comune in mummie identificati come maschio o femmina.

"Abbiamo scoperto che la malattia di cuore è un serial killer che è stato inseguendo l'umanità per migliaia di anni", ha detto Thompson. "Nel secolo scorso, la malattia vascolare aterosclerotica ha sostituito malattie infettive come la principale causa di morte in tutto il mondo sviluppato. Un presupposto comune è che l'aumento dei livelli di aterosclerosi è prevalentemente stile di vita legati, e che se l'uomo moderno potesse emulare pre- stili di vita industriale o addirittura pre-agricole, che l'aterosclerosi, o almeno la sua manifestazioni cliniche, si eviterebbero. I nostri risultati sembrano mettere in dubbio questa ipotesi, e per lo meno, pensiamo che suggeriscono che la nostra comprensione delle cause di aterosclerosi è incompleta, e che potrebbe essere in qualche modo inerente al processo di invecchiamento umano ".

Il team internazionale di ricercatori prossimo cercherà di biopsia mummie antichi per ottenere una migliore comprensione del ruolo cronica infezione, infiammazione e genetica nel promuovere la prevalenza di aterosclerosi.

"L'aterosclerosi inizia molto presto nella vita. Negli Stati Uniti, la maggior parte dei bambini hanno piccoli urti sui loro arterie. Nati morti hanno anche piccoli piccoli nidi di cellule infiammatorie. Ma fattori ambientali può accelerare questo processo", ha detto Finch, indicando studi che mostrano grande placche nei bambini esposti al fumo di tabacco di famiglia o che sono obesi.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha